Apple spende un milione di dollari per sfruttare l’energia delle onde

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple punta ancora una volta sulle energie rinnovabili con un investimento da un milione di dollari sull'energia delle onde. L'azienda di Cupertino punta a fare funzionare tutte le sue strutture solo su risorse rinnovabili.

wave_energy_galway_ireland

Apple è come sempre un passo avanti in fatto di investimenti. Soprattutto se questi riguardano l’ambiente. La compagnia di Cupertino ha infatti recentemente accettato di dare una mano alla Sustainable Energy Authority of Ireland (SEAI) per supportare la ricerca dell’estrazione di energia dalle onde. Apple spenderà un milione di dollari in questo innovativo settore delle risorse rinnovabili.

Lisa Jackson, che ad Apple è il VP per l’ambiente e le iniziative sociali, ha dichiarato:

Siamo esaltati all’idea di sfruttare l’energia dell’oceano come fonte di energia rinnovabile per il data center che stiamo costruendo a Athenry, nella contea di Galway. Ci impegniamo molto per alimentare le nostre strutture solo con risorse rinnovabili e crediamo che investire in questi progetti renderà più semplice il nostro obiettivo.

L’energia delle onde è solo una delle forme di energia rinnovabile che Apple ha supportato in questi anni nel tentativo di diventare una azienda più verde. L’energia solare è stata la principale fonte di energia rinnovabile scelta da Cupertino per alimentare le sue strutture, ma di recente l’azienda ha cominciato a supportare anche il vento, il biogas, l’energia idroelettrica e geotermica, verso un obiettivo che vede tutte le strutture di Cupertino funzionanti al 100% con risorse rinnovabili.

Anche il nuovo gigantesco campus di Apple rientra in questo piano. L’intera superficie del tetto dell’edificio sarà infatti ricoperta di pannelli solari.

Per quanto questo investimento possa aiutare la ricerca in questo settore, si tratta di un prezzo minimo da pagare per Apple, che conta i milioni come un comune mortale conta le monete da un centesimo. L’ultimo risultato trimestrale di Apple, ad esempio, ha visto l’azienda incassare 8.5 miliardi di dollari NETTI. Un milione di dollari non farà alcuna differenza nelle casse di Cupertino. Ma potrebbe farlo per la ricerca.

[via]