Link del giorno (16/05/12): Tim Cook dallo Speaker mentre iOS 6 fa capolino

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Tim Cook incontra John Boehner
Tim Cook si è incontrato con lo Speaker Of The House, il Repubblicano John Boehner. Non si sa di preciso cosa si siano detti, ma il primo commento sul sito del politico merita di essere citato “why did the smartest guy in Business meet with the dumbest guy in Government?”. L’ipotesi, fuor di battuta, è che abbiano parlato di rimpatrio di capitali esteri e della parecchio attesa Tax holiday che consentirebbe l’operazione.


iPhone da 4″ anche per il WSJ

Anche il Wall Street Journal dice la sua sull’iPhone da 4″. A quanto sostiene il quotidiano finanziario Apple avrebbe già piazzato ordini per display più grandi rispetto a quelli usati sull’iPhone 4 e 4S. Gli schermi misurerebbero “almeno 4 pollici” in diagonale. Un’ipotesi consistente con i rumor sulla base dei quali MacRumors ha fatto realizzare il mock-up che vi abbiamo segnalato questa mattina.


China Mobile e l’iPhone

Continuano le trattative fra Apple e china Mobile, il più grande carrier del mondo, per riuscire a lanciare l’iPhone 4S in Cina anche sulle reti dell’operatore. L’affare è particolarmente importante per le operazioni orientali di Cook e soci.


Il successo degli ad con le star

I due spot dell’iPhone con protagonisti Zoey Deschanel e Samuel L. Jackson possono non essere piaciuti a chi ritiene che la linea dell’anonimità dei soggetti sia più adatta alla pubblicizzazione dei prodotti Apple. Sta di fatto che i due spot sarebbero andati alla grande nella fascia demografica più importante, quella fra i 18 e i 34 anni.

iOs 6.0 compare nei log
Inizialo le prime segnalazioni di iOS 6.0 da parte degli sviluppatori, che vedono comparire i riferimenti al nuovo sistema operativo mobile di Apple all’interno delle statistiche sull’utilizzo delle loro applicazioni.

Flipboard 1.9
Il più recente aggiornamento di Flipboard per iOS porta con sé alcune novità interessanti. In primis la possibilità di connettersi con SoundCloud e poi altri nuovi feed consigliati, l’integrazione con Readability e nuove sezioni relative ai social network.