iDemocracy: Sblocco iPhone e tanto ancora

di Michele Baratelli 24

Sono passati i giorni in cui si rincorrevano voci e smentite riguardo lo sblocco di iPhone: appena una soluzione per lo sblocco veniva resa pubblica si creava una sorta di corsa frenetica allo sblocco che, in qualche caso, creava danni al proprio telefono. Ormai grazie a ZiPhone, iLiberty+ e Pwnage lo sblocco di iPhone è alla portata di tutti: ognuno di questi programmi ha caratteristiche uniche che permettono all’utente di poter compiere una scelta. Oggi vi presentiamo iDemocracy che, dopo accurati test, si è rivelato davvero un ottimo programma. Leggere e provare per credere.


Lo sblocco di iPhone è stato un argomento molto trattato in questi ultimi mesi e ora, con il firmware 1.1.4 completamente bucato, lo sforzo degli sviluppatori è rivolto alla praticità d’uso (vedi ZiPhone e iLiberty+) o è rivolto a quelli che abbiamo definito “interessanti esercizi di stile” (vedi Pwnage). Il software che vi presentiamo oggi si chiama iDemocracy, ed è disponibile sia in versione Mac che in versione Windows.


iDemocracy è giunto ormai alla versione 3.0 ed è l’ultima versione di una fortunata serie: presente da tanto tempo, ha saputo attirare sempre verso di sé quegli utenti che cercavano un sistema di controllo per iPhone. In questa nuova versione, iDemocracy 3.0, presenta tutte le caratteristiche che un moderno software per iPhone dovrebbe avere: vale a dire funzioni per lo sblocco, utility e possibilità di gestire i file.


Ma andiamo con ordine.



Una volta scaricato dal sito dello sviluppatore, basterà installarlo e sarà subito pronto per essere utilizzato. Se avete un iPhone nuovo da sbloccare oppure dovete fare un ripristino e dunque sbloccare di nuovo il telefono di Apple, iDemocracy potrebbe fare proprio al caso vostro. Sarà sufficiente connettere iPhone al vostro computer e cliccare sul “unlock my phone“: in pochi minuti avrete un iPhone perfettamente funzionante con le schede sim italiane.


Interessanti sono pure le utility che permettono di gestire le piccole situazioni di errore che si generano in iPhone. Vi sarà capitato che la schermata di iPhone sia rimasta bloccata senza poter tornare alla SprinBoard: se non sapete come fare in maniera manuale, ecco la soluzione. Tramite iDemocracy potrete fare un restart della SpringBoard e tutto dovrebbe tornare a funzionare.


Tra le altre utility presenti, segnaliamo quella per provare a far funzionare il Wi-Fi in quei telefoni che presentano il problema del no Wi-fi. È inoltre possibile riportare iPhone nelle condizioni pre-sblocco tramite la funzione refurbish ed è inoltre possibile fare il cambio di codice IMEI. Per coloro che fanno fatica a portare iPhone nella modalità DFU, segnaliamo la presenza dell’utility che in maniera automatica mette iPhone in DFU Mode oppure in Recovery Mode.


Le caratteristiche che rendono iDemocracy un prodotto unico, sono quelle che riguardano l’accesso ai file: è quindi possibile andare a spostare i file all’interno del vostro telefono Apple, ma soprattutto è possibile caricare suonerie, sfondi, applicazioni etc. In questo modo si ottiene un completo controllo del proprio iPhone e ciò rende iDemocracy un prodotto davvero interessante. Infatti, dopo aver sbloccato iPhone, questo programma è sempre utile per la gestione di tutti i media file.


Ultima funzione che vi segnaliamo è quella del backup: iTunes è in grado di fare un backup completo dei soli dati “ufficiali” che sono presenti in iPhone. iDemocracy invece provvede a un backup totale comprendendo anche programmi installati tramite Installer.App, sfondi etc.


Un programma completo, dunque, che si distingue dagli altri per queste caratteristiche e per la semplicità d’uso. La fase di sblocco non ha mai dato problemi in nessun test e tutto ha funzionato secondo le nostre aspettative. Se volete avere un’idea del programma in funzione, date un occhi al fimato qui sotto. Ci chiediamo cosa succederà con l’uscita di iPhone UMTS