AppleCare+, iPhone sostituito anche in caso di cadute

di Roberto Coluccio 6

AppleCare+

Ventata di novità in casa Apple dopo l’evento di ieri durante il quale è stato presentato l’ iPhone 4S.

Non solo prodotti ma anche servizi: è la volta di AppleCare, la celebre garanzia Apple che tutti riconosciamo ed apprezziamo per efficienza ed affidabilità. Coccole aggiuntive per i nostri iPhone, donate da Cupertino a tutti i suoi clienti per la durata di 1 anno dalla data di acquisto del prodotto ma acquistabile anche separatamente -e successivamente- come estensione della stessa. La novità in ambito melafonini si chiama AppleCare+, garanzia che “in plus” aggiunge una copertura contro i tanto temuti danni accidentali.

Al momento disponibile solo sullo store americano, la nuova AppleCare+ potrà essere acquistata (come altri nuovi accessori) a partire dal 14 Ottobre, data di lancio dell’ iPhone 4S negli Stati Uniti, Australia, Canada, Francia, UK, Germania e Giappone.

La buona notizia è che, come anticipato in apertura, questa nuova forma di garanzia coprirà il nostro iPhone anche nell’eventualità subisca danni accidentali come cadute, lanci contro il muro ed utilizzo come arma bianca. Basterà richiederne la sostituzione, aggiungere 49$ ed il gioco è fatto: avremo in mano un “nuovo” iPhone ricondizionato -as usual-.

La cattiva, anzi LE cattive notizie sono che AppleCare+ costerà 30$ in più rispetto la precedente, passando così dai 69$ ai 99$. Sarà inoltre acquistabile ed attivabile unicamente in fase di acquisto del melafonino: non in un secondo momento come l’attuale AppleCare.

Ultima domanda dalla probabile risposta affermativa: verrà applicata anche in questo caso la scandalosa conversione dollaro-euro 1:1? 99€ per un ulteriore anno di garanzia “plus” per il nostro iPhone 4S non sono decisamente pochi, specie considerando il fatto che una qualsiasi AppleCare acquistata ad esempio negli Stati Uniti (quindi al reale prezzo in $) è tranquillamente utilizzabile su iPhone e Mac acquistati in Europa. Forse la clausola di attivazione contestuale l’acquisto del device è mirata proprio ad evitare “oltraggiosi” raggiri del genere: io credo che il raggiro sia invece il tasso di conversione 1:1. Risolveremo questo dubbio probabilmente solo quando, il 28 Ottobre, verrà commercializzato l’iPhone 4S nei restanti 22 Paesi (Italia compresa).

[via]