Apple presenta CarPlay, iOS per il cruscotto delle automobili

di Andrea "C. Miller" Nepori 2

Apple ha annunciato CarPlay, il nuovo sistema di integrazione di iOS nelle auto. Finora ci eravamo riferiti al sistema con il nome “iOS in the car” sulla basa dell’anteprima di Apple alla WWDC 2013 ma Cupertino ha scelto un termine più semplice e diretto per indicare il nuovo prodotto sviluppato in collaborazione con le più importanti case automobilistiche del mondo.
CarPlay permette di collegare direttamente un iPhone con connettore lightning all’automobile e utilizzare le principali funzioni del dispositivo direttamente dal cruscotto o attraverso i controlli vocali di Siri.

carplay-hero

Il comunicato ufficiale Apple riporta un commento di Greg Joswiak, Vice President Product Marketing iPhone e iOS di Apple:

“CarPlay è stato progettato da zero per fornire a chi guida un’esperienza incredibile utilizzando il proprio iPhone in macchina. Gli utenti iPhone vogliono sempre i propri contenuti a portata di mano e CarPlay consente a chi guida di utilizzare il suo iPhone in macchina riducendo al minimo la distrazione. Abbiamo una straordinaria gamma di partner che stanno adottando CarPlay, e siamo entusiasti del suo debutto questa settimana a Ginevra.”

carplay-chiamata

Ma come funziona Carplay? Non lo sappiamo ancora con precisione, perché lo vedremo in azione solamente questa settimana nelle anteprime a Ginevra. Per adesso si sa che Carplay sarà compatibile solamente con iPhone 5s, iPhone 5c e iPhone 5, ovvero i modelli di iPhone dotati di connettore Lightning (a suggerire che il collegamento Bluetooth non sarà contemplato).

Il sistema offrirà sul display touch del cruscotto una sorta di Airplay Mirroring (il richiamo ad AirPlay nel nome probabilmente non è casuale) grazie al quale si potranno controllare le principali funzioni del telefono (chiamate, messaggi, riproduzione musicale) senza dover ricorrere all’uso dell’iPhone. Apple parla anche di compatibilità con alcune applicazioni di terze parti come Spotify e iHeartRadio, suggerendo che al momento gli sviluppatori di terze parti non potranno sviluppare ancora per iOS in the Car, ma che probabilmente il prodotto potrebbe far parte di quel “nuovo ecosistema” di cui parlava Tim Cook.

carplay-mappe

L’integrazione con Siri sarà fondamentale per poter utilizzare tutte le funzioni in modalità “eyes free”, quindi senza alcuna necessità di distogliere le mani dal volante e lo sguardo dalla strada.

L’altra funzionalità principale, quella di navigazione, si basa su una versione di “Mappe” ottimizzata (e potenziata) per il cruscotto con la memorizzazione delle destinazioni recenti e l’integrazione con mail e messaggi di testo, informazioni sul traffico e indicazione del tempo stimato di arrivo.

carplay-musica

Come previsto dalle indiscrezioni pubblicate qualche giorno fa dal Financial Times, al salone di Ginevra scopriremo le prime Mercedes, Volvo e Ferrari equipaggiate con sistema CarPlay. Fra le altre case automobilistiche che presentaranno modelli con Carplay integrato Apple elenca BMW, Ford, General Motors, Honda, Hyundai, Jaguar Land Rover, Kia, Mitsubishi, Nissan, Peugeot, Citroën, Subaru, Suzuki e Toyota. Nel caso ve lo steste domandando: no, Fiat Chrysler non è fra questi.

Carplay sarà disponibile sotto forma di aggiornamento per iOS 7 sui modelli di iPhone compatibili (iPhone 5s, iPhone 5c e iPhone 5) e arriverà su un “numero selezionato” di vetture nel corso del 2014.
Sul sito Apple esiste già una sezione dedicata a Carplay, ma senza alcuna indicazione specifica sull’effettiva data d’uscita e sulla disponibilità.

carplay-knobs