Sblocco iPod touch 2G: Jailbreak in lavorazione

di Michele Baratelli 21

Apprendiamo dal blog del DevTeam che le procedure preliminari alla creazione di un software di sblocco per iPod touch 2G, capace di applicare il Jailbreak, sono in lavorazione. Dopo la presentazione dei nuovi prodotti musicali e di iTunes 8, il DevTeam temeva che Apple avesse cambiato nei nuovi iPod touch 2G proprio “quel qualcosa” che permette di “pwnare” senza problemi questi devices. Così infatti è stato, o meglio, Apple ha cambiato delle parti interne per aumentare l’efficienza e la sicurezza del prodotto, come vi avevamo anticipato in tempi non sospetti nella parte finale di questo articolo dedicato alla convivenza di Pwnage e iTunes 8. Riusciranno i nostri eroi a vincere anche questa volta?

Lasciando perdere i pensieri su chi siano veramente “i buoni” tra il DevTeam e Apple, anche se aver chiamato il DevTeam “i nostri eroi” lascia davvero poco all’immaginazione, concentriamoci su questa notizia che è davvero importante per chi non possiede iPhone e non comprerebbe mai altro che un iPhone oltre che naturalmente per chi ha giù acquistato o è in procinto di acquistare i nuovi iPod touch 2G.

Il “terrore” del DevTeam è quello che Apple possa cambiare delle parti interne (il famoso hardware che permette il Pwnage) non solo in iPod touch, ma, anche in iPhone. Ecco che allora l’attenzione del gruppo si è spostata, temporaneamente, su iPod touch 2G, mettendo così a tacere le voci in certi ambienti che sostenevano che il DevTeam, ormai diventato l’iPhone DevTeam, non si sarebbe occupato del nuovo iPod touch 2G.

In effetti, come scrive lo stesso DevTeam all’interno del blog, l’interesse verso il nuovo iPod touch 2G potrebbe svelare “le protezioni” che si troveranno all’interno dei futuri iPhone. Ma come? Apple cambierà in corsa i suoi iPhone per renderli “non crackabili“? Questo non è dato a sapersi, anche perché, come sostiene il DevTeam, cambiare l’intera catena di produzione avrebbe dei costi molto elevati: non dimentichiamoci però ciò che avvenne con iPhone 2G.

Quando Apple si “stufò” degli sblocchi, fece uscire il modello con fimrware 1.1.2 con un nuovo bootloader (il famoso 4.6) che fu davvero difficile da sbloccare, se non con qualche trucchetto: a tal proposito ricordiamo che “BootNeuter“, lanciato su iPhone in automatico dopo averci messo il Custom Firmware, si mette “a giocare” ancora con il bootloader dei “vecchi” iPhone 2G.

Tornando a iPod touch 2G, dobbiamo essere fiduciosi in quanto i lavori sono iniziati e, a giudicare dal tono del post, il DevTeam sembra interessato a giungere presto a una conclusione. Chi ha acquistato iPod touch 2G si deve aspettare una release di PwnageTool imminente? No, questo non crediamo sia possibile, ma, con questo “gruppo di ragazzacci” non si può mai sapere cosa può succedere.