L’iWatch immaginato da Martin Hajek

di Redazione 4

La scorsa estate, prima del lancio dell’iPhone 5, alcuni rendering estremamente ben fatti e incredibilmente somiglianti al prodotto finito, fecero il giro del Mac Web. Erano talmente ben fatti che qualcuno li scambio addirittura per delle immagini spia del nuovo dispositivo.

iWatch_10-640x480
L’autore di quelle immagini è il talentuoso modellatore 3D olandese Martin Hajek. Lo scorso gennaio era tornato alla ribalta con una serie di mock-up dell’iPad di 5a generazione e adesso ci riprova ancora con una serie di rendering dedicati al fantomatico iWatch, che secondo il parere di molti potrebbe arrivare a sorpresa già alla WWDC 2013 di giugno.

La serie di immagini è come sempre di altissima qualità. Hajek ha pensato l’iWatch come un oggetto molto simile ad un orologio di lusso, con una finitura di pregio in perfetto stile Apple e una “schermata” di default che indica l’ora grazie al design dell’orologio dell’iPad (quello che Apple ha “pagato” alle ferrovie svizzere dopo averlo “rubato” in iOS 6). Le trovate tutte in questa galleria.

Il mock-up è molto affascinante, come sempre nel caso dei modelli realizzati da Hajek, anche se in questo caso il designer potrebbe aver peccato di prudenza.
Se iWatch dovrà essere, però, siamo proprio sicuri che l’aspetto sarà così simile a quello di un orologio tradizionale? Possibile che dopo tanto lavoro i designer Apple non siano riusciti a produrre una forma a “bracciale” più originale e “disruptive” rispetto a quanto siamo abituati a metterci al polso ogni giorno?

E ancora, il cinturino in pelle: sappiamo tutti come anche il miglior cinturino di questo tipo potrebbe deteriorarsi in fretta. A meno che Apple non voglia trasformare Apple Care nel retrobottega di un orologiaio, è lecito supporre che anche quella parte dell’oggetto possa essere integrata più attivamente nel “concetto” generale del prodotto.

iWatch_9-640x480
Infine un ultimo appunto al (pur bellissimo) concept di iWatch prodotta da Hajek: siamo proprio così sicuri che il design di un iWatch possa essere così marcatamente maschile? Neppure la versione più chiara di questo ipotetico iWatch potrebbe mai finire al polso di una ragazza senza apparire totalmente fuori luogo.
Il design di oggetti hi-tech che si portano costantemente addosso è ben altra cosa rispetto a quello di un dispositivo che per quanto intimo è sempre e comunque “distaccato” dal nostro corpo.
Per questo sono estremamente curioso di scoprire che cosa potrebbero aver pensato e realizzato i designer del team di Jony Ive.

Voi che ne pensate? Questo design proposto da Martin Hajek ha qualche vaga possibilità di assomigliare al prodotto che (forse) vedremo davvero?