iPhone12, nuove conferme sull’arrivo in ritardo sul mercato

di Giovanni Tripodi Commenta

Più volte abbiamo sentito parlare di ritardi riguardanti l’iPhone 12, prossimo top di gamma targato Apple in arrivo entro quest’autunno ed ora arrivano conferme da parte del CEO di Broadcom.

Stiamo parlando di una delle principali aziende che si occupa di fornire componenti chiavi, come i chip Wi-Fi, proprio ad Apple. Ebbene Hock Tan, CEO di Broadcom, ha rivelato come non sarà settembre il mese in cui potremo assistere alla nuova gamma di smartphone di fascia alta targata Apple. Tutto ciò è stato rivelato durante un’intervista rilasciata a Bloomberg, dove però non ha mai menzionato l’azienda di Cupertino in maniera diretta, ma ha parlato di una grande azienda del Nord America che produce importanti telefoni cellulari.

iPhone 12

Le conferme del CEO di Broadcom sul ritardo dell’iPhone 12

E’ però alquanto scontato come il CEO di Broadcom si riferisse proprio ad Apple, anche perché risulta essere l’unica azienda del Nord America ad essere importante sul lato smartphone, senza contare che poi già in passato aveva utilizzato tali parole per definirla. Hock Tan ha quindi evidenziato come per quest’azienda ci sia un grande ritardo nella produzione dei prossimi smartphone, quelli in arrivo a settembre 2020, causa soprattutto il problema pandemico che continua ad attanagliare l’intero mondo. Era insomma scontato che la situazione di criticità legata intorno al Coronavirus provocasse problemi per diverse aziende ed anche per Apple la situazione si è un bel po’ complicata.

Quando i nuovi modelli di iPhone 12 arriveranno sul mercato?

Secondo però il CEO di Broadcom il ritardo dei prossimi iPhone 12 non sarà così cospicuo, si parla insomma di metà ottobre o al massimo la fine di tale mese per poterli avere tra le mani. Ciò lascia intendere che Apple potrebbe comunque presentarli entro la metà di settembre, come insomma ci ha sempre abituati, ma per poter dar vita ad un mole sostanziosa di dispositivi già disponibili all’acquisto, bisognerà attendere qualche settimana in più.

Al momento l’unica certezza è che gli iPhone 12, in tutte le loro versioni, arriveranno almeno con un mese di ritardo sul mercato, ma è altamente probabile che la loro presentazione possa avvenire prima. Alla fine il CEO di Broadcom ha solo confermato quanto già detto più volte dall’analista Ming-Chi Kuo, con questa nuova serie di iPhone 12 che sarebbe arrivata con un bel po’ di ritardo sul mercato rispetto alle solite tempistiche di Apple.