Apple Watch salva una nuova vita, scovata fibrillazione atriale

di Gio Tuzzi Commenta

Apple Watch non si smentisce mai e questa volta è stata una donna ad essere salvata dallo smartwatch dell’azienda di Cupertino.

In questi ultimi anni sono numerosissime le storie riguardanti il potere che ha l’Apple Watch sugli utenti che lo indossano e senza dubbio è una delle funzionalità più importanti realizzate appositamente da Apple. Non si voleva creare un semplice orologio smart utile per chi pratica fitness o per visionare in anteprima le notifiche in arrivo sul proprio iPhone, Apple ha voluto approfondire l’aspetto della salute ed è su questa linea che sono stati poi perfezionati gli Apple Watch di recente realizzazione.

Apple Watch

L’Apple Watch e la storia di Rosemary

C’è la volontà di poter proporre un prodotto tecnologico in grado di tenere sempre sotto controllo i parametri vitali di chi lo indossa e l’Apple Watch è già proiettato verso questa funzionalità, ma ovviamente si può sempre migliorare. Come anticipato in precedenza, questa volta è stata una donna ad essere salvata dall’Apple Watch e nel dettaglio si sta parlando di una statunitense di mezza età, Rosemary Stiles, che stava facendo i conti con una stanchezza cronica. Il problema di Rosemary è che la mattina si svegliava molto più stanca di quando era andata a dormire e spesso durante il giorno si ritrovava ad addormentarsi come una pera cotta.

Diagnosi perfetta di fibrillazione atriale per l’Apple Watch

Proprio però durante uno di questi pisolini, l’Apple Watch ha iniziato a vibrare mandando una notifica preoccupante a Rosemary, infatti lo smartwatch aveva individuato una fibrillazione atriale in corso. Appena letta la notifica, la donna si è recata immediatamente in ospedale per accertamenti ed incredibilmente l’Apple Watch aveva ragione. Era piuttosto spaventata per quanto le stesse accadendo, ma per sua fortuna lo smartwatch targato Apple era lì pronta ad aiutarla, avvisandola che qualcosa non fosse assolutamente normale nel suo organismo.

I medici sono rimasti piacevolmente sorpresi dalla diagnosi effettuata dall’Apple Watch, aveva perfettamente centrato il problema di salute, era infatti questa fibrillazione atriale che provocava nella donna una stanchezza continua e costante. E’ stato però possibile scovare la problematica perché Rosemary si era addormentata con il suo Apple Watch, da sveglia infatti era assolutamente complicato poter percepire la reale problematica. Potrebbe essere a questo punto importante creare Apple Watch con autonomia maggiore, in modo da poterlo indossare anche durante la notte quando si dorme.