Apple Pay in Italia: compatibilità e dove utilizzarlo

di Gio Tuzzi Commenta

Apple Pay in Italia, al punto che in queste ore possiamo prendere in esame le prime informazioni su compatibilità e dove utilizzarlo. Tutto quello che dobbiamo sapere

Si parla moltissimo dell’arrivo di Apple Pay in queste ore in Italia, al punto che in tanti vogliono saperne di più. Partiamo dal presupposto che la compatibilità è garantita ad Apple Watch e a chi possiede un iPhone 6 o un melafonino successivo. Ora, però, diamo il via al primissimo approfondimento.

Alcuni presupposti fondamentali relativi all’utilizzo di Apple Pay sono stati forniti direttamente dal colosso di Cupertino, grazie ad un annuncio ufficiale per il pubblico italiano:

“A differenza di quel che accade con le carte di pagamento, quando sei in un negozio e usi Apple Pay su iPhone e Apple Watch, tutto avviene in un attimo. Devi solo avvicinare l’iPhone al terminale (o POS) tenendo il dito sul sensore Touch ID. Oppure premere due volte il tasto laterale di Apple Watch mentre lo avvicini al terminale”.

Al momento Apple Pay può essere sfruttata attraverso specifici punti vendita, come quelli che ci apprestiamo ad elencare qui di seguito:

“Auchan, Autogrill, Eataly, LaGardenia, H&M, Leroy Merlin, Limoni, OVS, Simply Market, Unieuro, Lidl, Eurospin, Esselunga, MediaWorld, Leroy Marlin, Mondadori Store, La Rinascente, Sephora, oltreché un serie di siti online (Deliveroo, Easyjet, Eprice, Giglio.com, Musement etc.)”.

Insomma, non resta che attendere tutti gli altri dettagli con cui capiremo esattamente come utilizzare Apple Pay qui in Italia a partire da oggi 17 maggio.