Samsung prende in giro i fanboy Apple con lo spot del Super Bowl

di Davide Leoni 19

Samsung Super Bowl 46E’ stato pubblicato in rete lo spot che Samsung manderà in onda durante il Super Bowl 46 (in programma il 5 febbraio a Indianapolis), il commercial genererà tantissime polemiche in rete, ne siamo certi, visto che la casa coreana ha deciso di prende apertamente in giro i fanboy Apple.

Lo spot mostra un gruppo di ragazzi fuori da un ipotetico Apple Store di Austin, in Texas, in coda tantissime persone che aspettano con ansia di poter acquistare un nuovo iPhone.

Un ragazzo arriva sorridente e mostra il suo nuovo gingillo hi-tech ai malcapitati in coda, un fiammante Samsung Galaxy S2, con tanto di “navigatore passo passo incorporato”, testuali parole. Lo spot si chiude con l’emblematica frase “The next big thing is already here”.

Samsung insiste con la linea dura, non è la prima volta che il colosso coreano lancia uno spot simile per promuovere il Galaxy S2, ambientato in una città diversa (Chicago) ma con lo stesso identico messaggio di fondo.

Prendere in giro i fanboy Apple durante l’evento più importante dell’anno negli Stati Uniti non sembra una mossa particolarmente geniale, considerando anche che uno spot da 30 secondi durante il Super Bowl costa ben 3,5 milioni di dollari.

Come suggerisce Mashable chi ha provato a sfidare Apple durante il Super Bowl è sempre uscito dalla competizione con le ossa rotte, tra i rivali sconfitti ci sono giganti come Microsoft e Motorola.