Valve: Steam su Mac OS X è un evento storico

di Andrea "C. Miller" Nepori 6

L’annuncio dell’imminente lancio del servizio di distribuzione videoludica Steam su Mac OS X ha fatto la felicità di un bel po’ di Mac utenti che ancora sperano nella rinascita del marcato del gaming su Mac. L’evento, lo abbiamo ormai scritto più volte, è una vera e propria pietra miliare.

L’entusiasmo è condiviso al 100% anche da John Cook, responsabile dello sviluppo di Steam alla Valve. Oltre a Steam la software house ha creato l’engine Source e vanta la paternità di una serie di titoli entrati di diritto a far parte della hall of fame del gaming come Half Life e Half Lufe 2, Portal, Team Fortress 2 e Left4Dead. In una intervista rilasciata a Joystiq, Cook si è spinto fino a dire che l’arrivo di Steam su Mac è uno degli eventi più importanti dell’intera storia di Valve.

Nell’intervista Cook ha chiarito qualche dubbio sorto dopo l’annuncio della disponibilità di Steam su Mac. Innanzitutto la funzione “Steam Play”, che permette di acquistare il gioco una volta sola ed averlo sincronizzato su qualsiasi piattaforma, funzionerà anche per i titoli già acquistati dagli utenti su PC. Ovvero se qualcuno avesse già nella propria libreria Steam su PC uno dei titoli che saranno disponibili nella versione per OS X potrà continuare a giocarlo nativamente sul proprio Mac.

Valve ha collaborato direttamente con Apple per lo sviluppo di Steam su Mac e attualmente sono in corso discussioni e incontri praticamente con tutti i produttori e gli sviluppatori che già hanno aderito al servizio circa la possibilità di introdurre versioni per Mac dei loro giochi. L’intenzione di Valve, insomma, non è quella di aprire su Mac una semplice succursale minore di Steam per PC.

L’obiettivo, che rientra nei piani dell’azienda per lo sviluppo del “gaming as a service”, è quello di mettere a disposizione un catalogo di giochi che possano girare indifferentemente su ogni piattaforma, proprio come avviene per un servizio internet che non fa distinzione fra Mac o PC.

Valve ovviamente ha iniziato dando l’esempio e annunciando che tutti i propri titoli (sia quelli passati che quelli futuri) saranno disponibili anche per Mac e già altre software house hanno confermato la loro disponibilità.

Su Joystiq trovate l’intervista completa a John Cook.