Setapp, il Netflix delle app su macOS è ora disponibile

di Andrea Corsi Commenta

Setapp, il Netflix delle app per macOS, fa il suo debutto. Offre in abbonamento una selezione di app curata da MacPaw. Il primo mese è gratis.

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di Setapp, una nuova piattaforma di distribuzione app per macOS su abbonamento.

Setapp segue il modello di Spotify (per la musica) e Netflix (per i film/serie TV) ed al costo di 9.99$/mese consente l’accesso ad una selezione di app in continua espansione curata da MacPaw. Non ci sarà più bisogno di aggiornare le app, perché il tutto avverrà in background e il processo di configurazione e installazione sarà breve e indolore: alla prima apertura dell’app ne verranno mostrate le caratteristiche principali, una descrizione e alcuni screenshot. Se l’utente dopo aver dato una rapida occhiata deciderà di aprirla, l’app verrà scaricata in locale in pochi secondi e sarà da subito pronta all’uso.

Al momento sono disponibili 61 app (qui la lista completa), appartenenti a diverse categorie, tra cui: Produttività, Video, Utility, Strumenti di Sviluppo, Business, Finanza, Grafica e Design, Stile di Vita, Fotografia e altro, vantando titoli come: Focused, Marked, RapidWeaver, Ulysses, iFlicks, CleanMyMac, Gemini, Folx, Screens, WiFi Explorer, Code Runner, Sip, Jump Desktop, Chronicle, MoneyWiz, Hype, Disk Drill, iStat Menus e molte altre.

Setapp è già disponibile al download ed offre un mese di prova gratuita all’interno del quale poter provare il servizio.

Andrea Corsi

Medico. Appassionato di mele non completamente mangiate da più di metà degli anni che porta.