Setapp, il Netflix delle app su macOS è ora disponibile

di Andrea Corsi Commenta

Setapp, il Netflix delle app per macOS, fa il suo debutto. Offre in abbonamento una selezione di app curata da MacPaw. Il primo mese è gratis.

Qualche settimana fa vi abbiamo parlato di Setapp, una nuova piattaforma di distribuzione app per macOS su abbonamento.

Setapp segue il modello di Spotify (per la musica) e Netflix (per i film/serie TV) ed al costo di 9.99$/mese consente l’accesso ad una selezione di app in continua espansione curata da MacPaw. Non ci sarà più bisogno di aggiornare le app, perché il tutto avverrà in background e il processo di configurazione e installazione sarà breve e indolore: alla prima apertura dell’app ne verranno mostrate le caratteristiche principali, una descrizione e alcuni screenshot. Se l’utente dopo aver dato una rapida occhiata deciderà di aprirla, l’app verrà scaricata in locale in pochi secondi e sarà da subito pronta all’uso.

Al momento sono disponibili 61 app (qui la lista completa), appartenenti a diverse categorie, tra cui: Produttività, Video, Utility, Strumenti di Sviluppo, Business, Finanza, Grafica e Design, Stile di Vita, Fotografia e altro, vantando titoli come: Focused, Marked, RapidWeaver, Ulysses, iFlicks, CleanMyMac, Gemini, Folx, Screens, WiFi Explorer, Code Runner, Sip, Jump Desktop, Chronicle, MoneyWiz, Hype, Disk Drill, iStat Menus e molte altre.

Setapp è già disponibile al download ed offre un mese di prova gratuita all’interno del quale poter provare il servizio.