Mac OS X Lion, il Terminale si fa il lifting

di Andrea "C. Miller" Nepori 6

Mac OS X Lion darà una svecchiata al Terminale, l’utility di sistema che permette di accedere direttamente alla linea di comando UNIX. Tranquilli niente di incredibilmente sovversivo in stile TermKit, ma semplicemente qualche piccolo ritocchino alle preferenze grafiche e alla visuale che contribuirà a rendere più piacevole l’estetica generale del programma. Fra le possibilità offerte dalle opzioni del Terminale di Mac OS X Lion c’è la regolazione della sfocatura della finestra. Come si può notare dalo screenshot in apertura, l’effetto blur sull’immagine di sfondo (in questo caso il Wallpaper del Monte Fuji) contribuisce a rendere migliore la leggibilità del font. La trasparenza delle finestre del Terminale è invece già regolabile dalle impostazioni colore anche per i temi del Terminale di Leopard e Snow Leopard.

Altra interessante possibilità che piacerà ai sistemisti nerdcore e a chi si trova a dover gestire da terminale parecchie righe di codice è quella di poter impostare il Terminale a tutto schermo. Non si tratta tuttavia di un’opzione specifica di Terminal.app: in Mac OS X Lion le applicazioni potranno essere lanciate a tutto schermo come su iPad, e Terminale non farà eccezione.