iPhoto ’09: Faces, Places e altre novità

di Gabriele Contilli 9


Con la nuova versione di iPhoto gestire la vostra libreria fotografica sarà ancora più semplice, più intuitivo e più divertente. Il software, incluso nella nuova suite iLife ’09, è stato arricchito al meglio, ed ora offre delle caratteristiche talmente avanzate ed utili che è difficile capire come abbiamo fatto fino ad oggi ad utilizzare le “vecchie” versioni del software.

Quasi tutti gli sforzi di Apple si sono riversati nelle modalità di catalogazione che il software offre; oltre al classico Eventi, che cataloga le vostre foto in base alla data, ora è possibile organizzare la libreria di iPhoto anche in base ai volti (i soggetti ritratti nelle foto) e ai luoghi in cui sono state scattate. Vediamo nel dettaglio queste nuove funzioni.

Faces (Volti)

Faces, come accennato sopra, permette di organizzare le vostre foto in base ai soggetti ritratti nelle stesse: la funzione utilizza uno speciale sistema di riconoscimento dei tratti somatici, ma si integra in iPhoto in maniera semplice ed intuitiva. Cliccando sull’apposito bottone, iPhoto riconoscerà automaticamente i volti presenti nella foto e ci permetterà di assegnare loro un nome; successivamente sarà lo stesso software, in maniera completamente automatica, a setacciare la libreria alla ricerca di eventuali corrispondenze da associare al volto in questione. Le corrispondenze trovate da iPhoto dovranno comunque essere approvate dall’utente stesso, ma è possibile farlo cliccando semplicemente un pulsante di conferma; qualora il software non fosse in grado di associare correttamente alcune foto ai volti dei soggetti ritratti, sarà sempre possibile agire manualmente e sistemare eventuali anomalie. Per accedere alle foto così organizzate basterà andare nella sezione apposita, dove sarà presente una bacheca con una polaroid per ogni volto definito.

Spaces (Luoghi)

La seconda novità di iPhoto ’09 è la catalogazione delle vostre foto in base al luogo in cui sono state scattate; Spaces si avvale dei tag GPS contenuti nei file dei vostri scatti e li traduce in nomi di città, stati o luoghi, per poi visualizzarli sulla mappa nella posizione esatta in cui sono stati scattati, grazie all’ausilio di Google Maps. Nel caso in cui la vostra fotocamera non abbia il supporto per il GPS (o non sia un iPhone), sarà sempre possibile inserire l’indirizzo del luogo manualmente, aiutati da un menù a comparsa che ci suggerirà tutte le opzioni possibili conformi a ciò che stiamo digitando. Oltre a visualizzare una mappa con i segnaposto per le nostre foto in libreria, ci aiuta anche nell’individuazione delle foto che ci interessano; basterà digitare nel campo di ricerca un luogo, un indirizzo o un paese e iPhoto ci mostrerà tutte le foto che rispondono ai criteri indicati.

Presentazione, Condivisione e Raccolte

iPhoto ’09 è stato inoltre arricchito con nuovi template per le presentazioni: Classica, Frantumi, Istantanee, Album, Ken Burns e Pannelli scorrevoli vi permetteranno di non fare addormentare i vostri amici quando mostrerete loro le foto delle vostre vacanze in montagna. I nuovi slideshows sono a dir poco stupefacenti, e il loro utilizzo è semplicissimo. Basterà avviare la presentazione con l’apposito pulsante e poi scegliere uno dei sei temi per lanciare la presentazione; in qualunque momento, poi, sarà possibile interromperla per modificare la musica di sottofondo, la velocità di riproduzione o il tema stesso. Anche in questo caso la funzione di rilevamento dei volti si rivela decisiva per centrare le foto ed evitare di tagliare i visi dei soggetti negli scatti; una volta ultimata la presentazione potrete inviarla a iTunes e sincronizzarla su iPhone, iPod Touch o Apple TV.

Da non sottovalutare le nuove funzioni di iPhoto per la condivisione delle vostre foto su Facebook e Flickr; nell’interfaccia del programma sono stati implementati due pulsanti specifici che permettono l’upload dei vostri scatti sui due servizi di social networking, permettendo una facile sincronizzazione con iPhoto. In più, grazie a Faces, i tag dei volti verranno importati anche in Facebook e qualora qualche vostro amico modifichi una foto che avete già caricato (inserendo il tag di un volto), iPhoto vi permetterà di aggiungere quelle informazioni alle foto nella vostra libreria. Pratico e semplice.

L’ultima novità di questo sorprendente iPhoto ’09 riguarda le raccolte di foto: come già nelle precedenti versioni, è ancora possibile creare degli album con le foto della libreria per poi stamparli, ma da adesso in poi sarà possibile aggiungere delle pagine con tanto di mappe e itinerari dove vengono riportati i dati delle nostre foto. Il tutto, ovviamente, modificabile fin nei minimi dettagli.

Per vedere iPhoto ’09 in azione, seguite questo link per il Tour guidato, al momento ancora in inglese, sulle nuove, sorprendenti, funzioni del software.