Apple a un passo da Windows per numero di utenti

di Lorenzo Paletti 14

Crescita Apple VS Windows

Apple ha sempre avuto una marcia più di Microsoft in termini di profitto, ma i sistemi operativi di Redmond hanno rappresentato per anni la principale alternativa scelta da utenti e aziende. Questa la ragione per la quale Microsoft può vantare il sistema operativo controllato da una sola compagnia più utilizzato al mondo. Gli ultimi dati dimostrano però che Apple è ad un passo dal raggiungere il colosso dell’informatica anche grazie al successo di iOS.

Nel corso degli anni le vendite di Mac sono rimaste fisse intorno intorno ai 3/4 milioni di unità per trimestre, ma grazie all’influenza di iOS, Apple sta raggiungendo un numero totale di dispositivi su cui sono installati i suoi OS molto vicino a quello di Microsoft. Tenendo conto di iPhone, iPod touch, iPad e Mac, Apple è al 90% di quanto può vantare oggi Microsoft con i suoi PC (come è possibile vedere nel grafico qui pubblicato).

Windows, nelle sue diverse varianti, rappresenta il sistema operativo più utilizzato su PC consumer e enterprise, e stupisce vedere Apple ad un passo da quei numeri. iOS e Windows non sono ovviamente le uniche piattaforme utilizzate da milioni di utenti. Android ne è l’esempio più lampante, ma anche Linux (di cui Android può essere considerato una distro) ha avuto un eccezionale successo.

La differenza fondamentale è legata al fatto che iOS e OS X sono controllati nella loro totalità da Apple, mentre le altre piattaforme (fatta eccezione per Windows) sono sotto il controllo di compagnie e associazioni differenti.

Ad aiutare il successo di Apple c’è stata anche l’ampia adozione di iDevice nel settore enterprise. Se è vero che le compagnie continuano a preferite Windows sui loro computer, iPad e iPhone stanno venendo acquisiti e utilizzati in quantità sempre maggiori da compagnie e professionisti. Secondo Gartner: “Entro il 2014, Apple sarà accettata nel settore IT enterprise come Microsoft lo è oggi”.

Apple riuscirà a superare Microsoft? Probabilmente sì, ma data la natura ciclica di iPhone e dell’incremento di utenti di iOS, il sorpasso non avverrà prima della fine dell’anno, insieme al lancio di nuovi iPhone e iPad. La crescita di Apple aveva già sorpreso nel 2010, quando le vendite di iPhone avevano superato quelle di RIM. Un traguardo impensabile nel 2007, e incredibile nel 2010, proprio come quello che in questi mesi sembra destinato a spettare a Microsoft.

Windows cerca di arrivare su tablet, smartphone e pc con lo stesso sistema operativo. Ma a fatica riesce a crescere e intaccare un mercato che, grazie a soluzioni come iPad e iPhone, ha permesso ad Apple di raggiungere numeri impensabili fino a quattro anni fa. Microsoft Surface, che ha ricevuto una cornucopia di recensioni tutt’altro che positive, rischia di emulare (con tre ani di ritardo rispetto al primo iPad) il fallimento di PlayBook.

[via]