Sincronizzazione wireless con iOS 5?

di Luca Iannario 2

App updates

Forse sta per arrivare una nuova funzionalità integrata nel prossimo major upgrade di iOS, che giungerà alla versione 5, che potrebbe essere molto apprezzata dagli utenti del sistema operativo mobile di Apple: la sincronizzazione wirless.

Non è la prima volta che sentiamo parlare di questa funzionalità, fortemente richiesta dagli utenti e già disponibile, per coloro che hanno effettuato il jailbreak del proprio dispositivo, attraverso un’applicazione presente all’interno di Cydia. La presunta funzionalità sarebbe stata “spifferata” direttamente all’interno di iTunes, riferendosi al cosiddetto “Automatic Download”.

Secondo quanto notato da un lettore di MacRumors, infatti, nella pagina di aggiornamento delle app all’interno di iTunes compare un paragrafo nel quale viene descritta questa funzionalità di download automatico che permette di aggiornare le app senza la necessità di effettuare una sincronizzazione via cavo.

Come si può leggere nella parte sottolineata dell’immagine di apertura, infatti, “Se il tuo dispositivo ha il Download Automatico abilitato per le app, i tuoi aggiornamenti saranno scaricati dal tuo dispositivo senza la necessità di sincronizzare”. Sebbene l’esistenza della frase sia stata realmente verificata da MacRumors, in questo momento non siamo in grado di provarne l’esistenza perché è stata prontamente rimossa da iTunes.

E’ chiaro che la frase fa riferimento ad una possibile (quasi certa, visto che si tratta di un “suggerimento” proveniente direttamente da un’applicazione nativa per Mac OS X) nuova funzionalità che potrebbe essere presentata lunedì 6 giugno durante la WWDC ’11, insieme al nuovo iOS 5.

Sarà interessante capire se la funzionalità di Download Automatico interesserà solamente gli aggiornamenti delle app o se permetterà di sincronizzare senza fili anche musica, documenti, foto, contatti ecc. Inoltre, tale funzionalità potrebbe essere in qualche modo correlata al lancio dei nuovi servizi di cloud computing che Apple presenterà sotto il nome di iCloud.

[via]