Intel e Nvidia hanno trovato un accordo?

di Luca Iannario 2

Secondo quanto riportato da Bloomberg, durante la scorsa settimana Intel e Nvidia sono state in contatto per cercare di trovare un accordo e porre fine alla causa legale tra le due aziende. Tutto è cominciato lo scorso anno nel mese di marzo quando Nvidia accusò il colosso di Santa Clara di aver violato l’accordo di cross-licensing che permetteva alle aziende di sfruttare vicendevolmente le proprie tecnologie.

La fonte del rumor è da attribuire a due persone, non identificabili per ovvi motivi, che tuttavia non hanno svelato i dettagli del “patteggiamento”. Come sostiene Uche Orji, analista presso UBS AG di New York, l’accordo permetterebbe ad entrambe le parti di evitare una lunga procedura legale. Soprattutto Intel trarrebbe dei benefici dal momento che potrebbe tornare ad utilizzare la tecnologia di Nvidia per competere con AMD.

Dal nostro punto di vista, Apple potrebbe trarre diversi benefici dalla risoluzione “amichevole” di questa vicenda. Le tensioni tra le due aziende potrebbero aver rappresentato uno dei motivi per cui sugli attuali MacBook Air e MacBook da 13” sono ancora presenti i processori della famiglia Core 2 Duo.

Se l’azienda di Cupertino avesse deciso di impiegare i nuovi processori con architettura Nehalem, come per gli attuali modelli da 15 e 17”, non avrebbe potuto offrire una scheda video all’altezza (o migliore) dell’attuale Nvidia 320M. Se la vicenda dovesse concludersi positivamente, Apple potrebbe decidere di abbandonare definitivamente i processori Core 2 Duo e passare ai Core i3/5/7 (AMD permettendo).

La disputa legale, che avrebbe dovuto iniziare nella giornata di oggi, è stata annullata dalle parti. Al momento, né Gregory Williams né Martin Lessner, rappresentanti legali di (rispettivamente) Nvidia e Intel, hanno commentato la notizia.

[via]