Apple interessata ad una partnership con AMD?

di Luca Iannario 9

Da AppleInsider arriva un rumor davvero scottante. Secondo quanto riportano persone a conoscenza dei fatti, Apple potrebbe decidere di limitare la partnership con Intel per stringere accordi con il principale rivale del colosso di Santa Clara, AMD.

Come sapete, Intel ha avuto un ruolo fondamentale per il cambio di architettura di tutti i Mac a partire dal 2006, quando l’azienda di Cupertino decise di non proseguire più con l’utilizzo di processori PowerPC e di affidarsi all’esperienza e alla tecnologia a disposizione di Intel. Da 4 anni a questa parte tutti i computer della Mela utilizzano solo ed esclusivamente tali processori e ciò è stato determinante per il recente successo di Apple.

Secondo le fonti, rappresentanti di AMD avrebbero partecipato a dei meeting con membri di alto calibro di Cupertino, durante i quali sarebbe stato concesso ad Apple di iniziare a lavorare con processori AMD nei propri laboratori in modo da avere la possibilità di impiegarli in prodotti futuri. Nel dettaglio, sembrerebbe che i processori in questione appartengano alle categorie workstation e notebook.

Anche se ciò dovesse essere vero, non è detto che Apple abbandoni completamente Intel, anzi; l’obiettivo potrebbe essere semplicemente quello di ampliare l’offerta commerciale verso i clienti, dando una maggiore possibilità di scelta. Probabilmente, però, Apple perderebbe determinati “privilegi” da parte di Intel che non credo gradirebbe una scelta del genere. E’ anche vero che ultimamente i rapporti tra le due case non sono più quelli di qualche anno fa, in particolare da quando a Cupertino hanno deciso di utilizzare esclusivamente le GPU Nvidia sui propri laptop. Potrebbe essere questo il motivo che spingerebbe Apple a guardarsi intorno e sondare il terreno in cerca di valide (e poche) alternative ad Intel, anche perché ricordiamo che AMD possiede ATI e quindi potrebbe rappresentare una soluzione anche per le schede video (come dire, “due piccioni con una fava”).

Il mio parere personale è che, al momento, la posizione dominante di Intel nel mercato la rende l’unica scelta intelligente che Apple possa fare (soprattutto in termini di prestazioni), a meno che AMD non abbia in serbo un progetto innovativo per il futuro, sul quale potrebbe valer la pena investire.

[via]