Hi-Deejay, le cuffie di Hi-Fun rivestite in tessuto – Recensione

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Qualche settimana fa Hi-Fun ha presentato al pubblico le Hi-Deejay, un nuovo modello di cuffie rivestite in tessuto e disponibili in numerose colorazioni che puntano ad unire uno stile originale ad una buona qualità audio.

Ho avuto modo di provarle e giudicarle e ho scoperto un buon prodotto che rispetta la maggior parte delle promesse sul piano della qualità audio ma cede al vizio di voler essere un po’ troppe cose tutte assieme.

SONY DSC

Caratteristiche e aspetto

Partiamo subito dalle caratteristiche tecniche delle Hi-Deejay, come le elenca Hi-Fun sul proprio sito:

  • Tipo cuffia: sovra-aurale
  • Risposta in frequenza: 20Hz – 20KHz
  • Spina Jack: 3,5mm stereo jack
  • Impedenza nominale: 32 Ω
  • Livello di pressione sonora (SPL): 105 dB
  • Distorsione armonica: <1% (1KHz/1Vrms)
  • Tecnologia trasduttore: Dinamico, chiuso
  • Peso (senza cavo): 170g (±10g)

Cuffia sovra-aurale è solo un termine tecnico per definire la cuffia con la classico forma… da cuffia.
Per quanto possa sembrare strano, queste Hi-Deejay sono solo il secondo modello di Hi-Fun con questa forma[1], che le ben più costose Beats by Dr Dre hanno contribuito a far tornare prepotentemente di moda nel corso degli ultimi anni.

SONY DSC

Le Hi-Deejay puntano molto sulle caratteristiche qualitative dell’audio, ma non rinunciano a curare il look.
Le cuffie sono infatti ricoperte interamente in tessuto e offrono ben 12 varianti colore, dal mimetico verde o rosa, al denim chiaro o scuro (come il modello che abbiamo potuto provare noi).

Gli auricolari sono agganciati alla “headband” tramite due staffe in metallo che permettono di regolarne la posizione e si piegano in moto da rendere più compatte le cuffie per il trasporto, come mostrato in foto. Utile trovata che rende le HiDeejay adatte anche a chi viaggia e ha bisogno di riporle spesso occupando il minor spazio possibile.

SONY DSC

La qualità costruttiva generale del prodotto è più che soddisfacente: le cuffie hanno retto la prova spiaggia senza troppi problemi e dopo svariati giorni d’utilizzo non mostrano segni di usura.

In particolare la pelle (finta, tranquilli amici vegani) che riveste gli auricolari non ha mostrato i tipici segni di cedimento riscontrabili spesso anche su cuffie di fascia più alta. Ciò nonostante il sudore versato dalle mie orecchie è stato abbastanza copioso. Come tutte le cuffie di questo genere, anche le Hi-Deejay non sono particolarmente indicate durante i giorni torridi dell’anticiclone Caronte.

Qualità dell’audio

Look a parte, con le Hi-Deejay Hi-Fun punta ad offrire un modello di cuffie che possa offrire un’esperienza acustica migliore rispetto a quella degli auricolari di fascia media.

Impresa riuscita? Diciamo, generalmente, di sì, anche se prima di godere appieno della buona performance audio potrebbe essere necessario un leggero ritocco alle caratteristiche dell’equalizzazione del dispositivo sulle quali le utilizzerete.

Il motivo è semplice. Anche le Hi-Deejay, come già altre cuffie Hi-Fun, includono il BBS, acronimo che sta per Bass Boost System.
Il sistema, ottimizzato per la valorizzazione dei bassi, è ottimo nel limitare le distorsioni anche ai volumi più alti.

SONY DSC

Su queste cuffie esprime al meglio il proprio potenziale tecnico, fino però a rendere i bassi un po’ troppo presenti sempre e comunque, anche per quegli ascolti che invece guadagnerebbero da un settaggio dell’equalizzazione un po’ più bilanciato. Il grafico della risposta in frequenza stampato sulla confezione esprime in effetti chiaramente questa caratteristica.

Per la fascia di prezzo in cui sono collocate (79,99€) le Hi-Deejay offrono in ogni caso un’audio di qualità ragguardevole ed i bassi, effettivamente sono di tutto rispetto.
Non stiamo parlando di cuffie adatte ai più puri fra gli audiofili naturalmente, altrimenti non potrebbe essere questo il prezzo del prodotto.

Microfono e telecomando

Sul cavo che si collega all’auricolare sinistro è presente anche un piccolo box con microfono e telecomando. Il telecomando è costituito da un solo pulsante e non permette di regolare quindi il volume direttamente dalle cuffie. Tramite il tasto si può però controllare la riproduzione dell’audio e avviare o chiudere una chiamata.

SONY DSC

Se il telecomando è un’utile aggiunta, credo che le Hi-Deejay avrebbero guadagnato di più dall’assenza del microfono che soffre purtroppo di fastidiose interferenze durante le chiamate, come se non fosse schermato a dovere per le frequenze della rete cellulare. Il problema non si presenta sempre, dipende probabilmente dall’intensità del segnale e dalla su prossimità. I disturbi però sono tali da abbassare la qualità del suono in chiamata, in totale contrasto con l’audio in entrata e con le ottime performance audio durante l’ascolto musicale.

Il problema non impatta quindi il giudizio generale sulla qualità delle Hi-Deejay come cuffie ma di certo non le rende il miglior auricolare telefonico che Hi-Fun abbia in catalogo. Peccato.

SONY DSC


Prodotto: Hi-Deejay, cuffie rivestite in tessuto
Prezzo: € 79,99 IVA incl.
Dove trovarlo: Store di HI-FUN.
SCONTO DEL 10% con il codice HFTAPL13
Giudizio: 7,5/10. Le Hi-Deejay di Hi-Fun sono ottime cuffie di buona qualità per la fascia di prezzo cui appartengono. Ottimi bassi, mai distorti e sempre molto fedeli, anche se il sistema di ottimizzazione BBS a volte pecca un po’ di protagonismo.
Non del tutto soddisfacente invece l’utilizzo come “auricolari” telefonici a causa di qualche interferenza del microfono con il segnale cellulare, totalmente assente quando si utilizzano le cuffie per ascoltare la musica.


Note


  1. Le prima cuffie a forma di cuffia di Hi-Fun sono state le Hi-Edo, con collegamento Bluetooth.  ↩