Suonare il pianoforte? Con flowkey imparare sarà un gioco da ragazzi!

di Gio Tuzzi Commenta

Avete intenzione di stupire la persona che amate facendo qualcosa che proprio non si aspetta? Ebbene, se una delle cose che ama di più è la musica, potreste provare a sorprenderla facendo emergere tutto il vostro talento in questo ambito. Come dite? Non siete capaci di suonare nemmeno uno strumento? Questo non è assolutamente un problema, dato che l’evoluzione tecnologica ha portato in dote un’app per dispositivi mobili che vi tornerà indubbiamente molto utile.

flowkey, rivoluzionaria app per chi vuole imparare a suonare il pianoforte

Stiamo parlando di flowkey, una novità che ha completamente rivoluzionato il mondo dell’apprendimento digitale per suonare il pianoforte. Grande merito al lavoro di sviluppo portato avanti da parte di una start-up berlinese, giovane e dinamica, che si è basata su una promessa che lascia davvero basiti: sarà mai possibile imparare a suonare una canzone al pianoforte solamente dopo una decina di minuti? La risposta è assolutamente positiva e adesso capiremo anche il motivo.

Utilizzare flowkey è un vero e proprio gioco da ragazzi. Il primo passo da compiere è quello di effettuare la registrazione al servizio (del tutto gratuita): è sufficiente scaricare l’app dal Google Store o dall’App Store, ma in alternativa si può anche completare tutto in pochi minuti sul sito ufficiale. Grazie alla registrazione, si potranno avere ben otto brani con cui cimentarsi in via del tutto gratuita e una parte delle lezioni relativi ai vari corsi che vengono proposti. Insomma, tutto l’occorrente per poter capire effettivamente quanto possa essere utile flowkey per imparare a suonare il pianoforte.

Ecco come si usa

Dopo il login, è necessario scegliere il livello di difficoltà tra i quattro previsti: se non avete mai suonato questo strumento, è chiaro che il livello principiante sarà quello più adatto a voi. Poi sarà la volta della scelta del brano, tra quelli proposti nelle varie categorie, che rientrano ovviamente nel livello di difficoltà scelto in precedenza. A questo punto, si aprirà una finestra contenente filmato e spartito. Ecco il vostro maestro virtuale! L’unica pecca è che tutte le lezioni sono in lingua inglese, ma l’intuitività e la facilità d’uso di flowkey riescono a colmare efficacemente questa lacuna. Guardate le mani del maestro, basta ripetere i movimenti, sfruttando l’altissima risoluzione audio e video. La sincronizzazione tra le mani del maestro virtuale e lo spartito è estremamente precisa, mentre le note che si devono suonare sono evidenziate, in blu o in arancione. Le funzionalità offerte dall’app flowkey sono, evidentemente, molto utili. Prima di tutto, si può scegliere di rallentare la velocità di esecuzione, ma si può anche mettere in pausa il filmato o cominciare a suonare solo con una mano. Per gli utenti che hanno già esperienza, tornerà utile anche la funzione che permette di usare solo una sezione e ripeterla: ottimo stratagemma se è particolarmente difficile da suonare. Inoltre, la funzione di riconoscimento delle note non è qualcosa che troverete in altri programmi o app che insegnano a suonare il pianoforte. L’app flowkey vi saprà conquistare in men che non si dica: se non vi basta la versione di prova, allora ci sono diverse opzioni di abbonamento da sfruttare.