Un pranzo con Tim Cook: l’asta di beneficenza si chiude a 330 mila dollari

di Giovanni Biasi Commenta

pranzo tim cook asta beneficenza

Si è appena chiusa l’asta di beneficenza per un pranzo con Tim Cook, raggiungendo la cifra di 330.000 dollari. L’asta, lanciata per la prima volta il mese scorso con un valore stimato di 100.000$, si è conclusa a più del triplo di quella cifra, tramite il sito CharityBuzz. E nonostante il sito web non permetta al pubblico di vedere la cifra finale dell’asta, un lettore di Apple Insider è riuscito a immortalare il secondo prima che l’asta si chiudesse: il totale, come vedete dall’immagine qui sopra, era arrivato a 330.001,00$, quindi immaginiamo che il valore finale non sia stato troppo diverso. 

Il vincitore, colui che può permettersi di spendere 330 mila dollari per pranzare con Tim Cook, potrà portare con sé un’altra persona. Entrambi, ovviamente, dovranno sopportare qualche controllo di sicurezza prima di vedere il CEO. Cook passerà un’ora del suo tempo con il vincitore dell’asta. Quando non si sa ancora, visto che dipenderà tutto dalla sua disponibilità e potrebbe passare anche un anno (immaginiamo che l’agenda del boss di una delle multinazionali più grandi al mondo sia piuttosto piena).

I costi di viaggio e soggiorno non sono inclusi nel costo finale dell’asta, quindi chiunque sia il vincitore dovrà pagarseli da solo (dubitiamo sia un problema).

Nonostante l’asta per il pranzo con Cook si sia conclusa con un valore molto maggiore di quanto previsto inizialmente, si tratta comunque di una cifra che si colloca circa a metà metà di quanto raggiunto l’anno corso, in un’altra asta di beneficenza promossa dallo stesso Cook: allora si parlava di circa 610.000$.

Sommando i valori delle due aste, si può dire che Tim Cook sia riuscito a totalizzare circa 1 milione di dollari da devolvere al Centro per la Giustizia e i Diritti Umani Robert F. Kennedy (può contribuire chiunque visitando il sito ufficiale). E tutto questo con una caffè e un pranzo.

via | Apple Insider