iOS 7: l’ultima Beta pronta per il riconoscimento biometrico nel pulsante Home

di Lorenzo Paletti 2

fingerprint-130729-2

iPhone 5S potrebbe veramente introdurre una funzione di riconoscimento delle impronte digitali tramite il pulsante di sblocco. A farlo sospettare sarebbe una cartella, presente in iOS 7, nella quale si fa riferimento proprio alla nuova funzione che Apple potrebbe avere introdotto sul suo telefono dopo l’acquisizione di AuthenTech.

Una cartella presenta nella quarta beta di iOS 7 è chiamata “BiometricKitUI.axb”. Scoperta da Hamza Sood, la cartella include una stringa di testo che accompagnerebbe una immagine (che non è dato di vedere):

Tenere un iPhone con la propria mano mentre si tocca il pulsante home con il proprio pollice.

Questa sarebbe la descrizione della funzione di riconoscimento delle impronte digitali tramite il tasto Home. Un’altra stringa di testo avvisa invece un utente di quando il riconoscimento dell’impronta digitale è stato portato a termine, verosimilmente tramite una barra di avanzamento che arriva al 100%.

Non è la prima volta che si parla di riconoscimento biometrico su iPhone. Oltre un anno fa Apple aveva acquisito (in fretta e furia) AuthenTech, compagnia specializzata proprio nel riconoscimento delle impronte digitali. Nelle scorse settimane l’ex fondatore di AuthenTech ha firmato con Apple un brevetto nel quale è descritto un sistema per il riconoscimento delle impronte digitali attraverso uno schermo. AppleInsider sottolinea inoltre come l’AuthenTech AES850 sarebbe il più piccolo sensore in grado di riconoscere impronte digitali, e potrebbe facilmente essere adattato per avere la forma e l’aspetto del pulsante Home di iPhone.

Ming Chi-Kuo, analista di KGI Securities generalmente bene informato, aveva fatto sapere lo scorso gennaio che alcune delle sue fonti avevano gli avevano parlato dell’interesse di Apple ad aggiungere un sensore biometrico già su iPhone 5S. Stando a Kuo, gli utenti potrebbero semplicemente appoggiare il loro dito sul pulsante Home di iPhone per sbloccare il telefono. Questo permetterebbe di evitare l’inserimento manuale di codici di sblocco e password per l’acquisto di contenuti su App Store, iTunes Store e iBookstore.

[via]