Galaxy Gear S, smartwatch premium di Samsung – IFA 2014

di Pasquale Cacciatore 3

galaxy_gear_s

Il 9 settembre si avvicina, così come la possibilità di veder presentato il tanto discusso iWatch di Apple. I competitor nelle ultime settimane si son particolarmente mossi sul mercato degli smartwatch, ed ora Samsung ha presentato un nuovo modello ancora più curato nei dettagli e nelle caratteristiche.

Gear S: questo il nome del nuovo smartwatch prodotto da Samsung, presentato oggi all’IFA di Berlino. Un nuovo orologio elettronico che ha, però, la grande novità di presentare un alloggiamento per nano-SIM interno, permettendo così l’utilizzo anche in assenza di un telefono.

Il prodotto, sviluppato comunque come “estensione” del proprio smartphone, potrà quindi essere utilizzato per effettuare e ricevere chiamate o assistenza alla guida anche senza un cellulare abbinato in Bluetooth.

Con uno schermo curvo da 2 pollici e risoluzione di 240 x 480 pixel, 4 GB di memoria interna, 512 MB di RAM, cardiofrequenzimetro, accelerometro e processore dual-core da 1 GHz, il Gear S si presenta al momento come il top della gamma smarwatch presentata al mercato.

Per i più esigenti, lo smartwatch arriverà anche nella versione lusso con cinturino rivestito di cristalli Swarovski.

Samsung Gear S sarà disponibile in Corea del Sud dal mese di ottobre, mentre non è ancora stata fissata la data per la commercializzazione in occidente, né è dato conoscere i prezzi. Chissà che i piani di Apple, che potrebbe presentare il suo iWatch proprio nei prossimi giorni, non possano mettere fretta all’azienda coreana, in modo da poter vedere il Gear S sui nostri scaffali già per il periodo natalizio.

Galaxy Note 4 e Note Edge

Samsung ha approfittato del palcoscenico della fiera di Berlino per presentare anche due nuove versioni del Samsung Galaxy Note, ovvero Samsung Galaxy Note 4 e il Galaxy Note Edge.
Il Note 4 offre un display Quad-ultra HD Super Amoled (2560*1440) da 518 ppi e processore 2.7 GHz quad-core Snapdragon 805 con supporto per LTE Category 6, oppure l’Exynos 5433 da 1.9 GHz octo-core con LTE Category 4, a seconda dell’area geografica di distribuzione.

note-4-800x400

Il Note Edge, versione parallela del Note 4 di cui conserva le caratteristiche interne, monta un display curvo con una sezione separata lungo il bordo che può funzionare indipendentemente dallo schermo principale. Ergonomia e praticità di questa soluzione saranno tutte da valutare.

Interessante l’assenza anche in questo caso di date e prezzi precisi, a suggerire che qualcuno in Corea ha voluto affrettare i tempi in vista di un certo Evento di settimana prossima.

galaxy_note_edge

Samsung Gear VR

Il vero elemento sorpresa della conferenza di Samsung all’IFA è stato l’annuncio di un nuovo “headset” per la realtà virtuale. E’ il Galaxy VR, dispositivo che si avvale della collaborazione di Oculus, nota startup sviluppatrice dell’omonimo prodotto, di recente acquisita da Facebook.

blog_hero_withLogo

Il Galaxy VR è, di fatto, una interfaccia di Realtà Virtuale per la serie Galaxy Note 4. Un alloggiamento sulla parte frontale del dispositivo accoglie lo smartphone, che fa da cervello digitale del sistema grazie al collegamento tramite micro-USB. L’orientamento di quanto visualizzato dalla “maschera” è gestito tramite l’input dei sensori accelerometrici dello smartphone.

Anche in questo caso all’annuncio non segue una data di disponibilità precisa, ne un prezzo. E’ lecito ipotizzare che le cifre richieste non saranno elevatissime, dato che stiamo sempre parlando di un accessorio per il nuovo Galaxy Note top di gamma.