Apple accusata di violazione di brevetto da St. Clair IPC

di Gabriele Contilli 5

stclair-apple

A quanto pare, Apple sta attraversando un periodo un po’ buio per quanto riguarda il tema brevetti; prima è stato il turno di Opti che ha accusato Apple di aver violato un brevetto di loro proprietà riguardante la tecnologia “pre-snoop”, che è costato all’azienda di Jobs un risarcimento di 21,7 milioni di dollari, ed ora a farsi avanti è St. Clair Intellectual Property Consultants.

L’accusa mossa da St. Clair (che ha intentato una causa contro Apple) è relativa alla violazione di quattro diversi brevetti (i 459, 219, 010 e 899 tutti di proprietà di St. Clair) che riguardano la fotocamera dell’iPhone.

Il St. Clair Intellectual Property Consultants non è nuovo alle cause legali intentate contro le grandi aziende; nel 2001, infatti, ha fatto causa a Sony con le stesse accuse mosse contro Apple e l’ha spuntata aggiudicandosi un risarcimento di circa 25 milioni di dollari. Nel 2003, in un’azione legale contro Canon, St. Clair è stata risarcita con una cifra di più di 30 milioni di dollari.

Come se non bastasse, l’azienda ha citato in giudizio decine di altre aziende (principalmente produttori di fotocamere), tra cui: Fuji, Kyocera, Minolta, Nikon, Olympus e Casio. Per non farsi mancare nulla, sono state tirate in ballo anche altre aziende (tra cui molte operanti nel settore della telefonia mobile che hanno installato fotocamere sui propri dispositivi) come Samsung, Panasonic, Nokia, HP, Kodak, LG, Motorola, RIM e Palm, e ora Apple.

Molte delle aziende che il St. Clair IPC ha citato in giudizio, se la sono cavata stipulando accordi di licenza con la stessa St. Clair.

Se non fosse per l’esito positivo con cui si sono concluse diverse azioni legali intentate da St. Clair, potremmo pensare che il St. Clair IPC sia l’ennesima realtà che tenta di accusare le aziende che operano nel settore informatico avanzando pretese su brevetti generici e facilmente violabili; ma se Sony e Canon hanno dovuto cedere alle sue richieste, che sorte toccherà ad Apple?

[Via|loopinsight]