Apple celebra i 30 anni del Mac: “thirty years of innovation”

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

Eccola, un po’  inaspettata, la celebrazione ufficiale dei 30 anni del Macintosh: l’home page del sito Apple è interamente dedicata alla ricorrenza, con un link diretto ad un sito che raccoglie un video promozionale, una timeline e un sondaggio per tutti i Mac users. La timeline, molto interessante, raccoglie e suddivide anno per anno le esperienze degli artisti, scienziati, musicisti, informatici –tutti Mac users – che compaiono nel filmato. Tutti i Mac user possono poi lasciare la propria testimonianza nella sezione “Your first Mac”.

apple mac 30

Il video promozionale racconta la storia dei 30 anni nel Mac attraverso la viva voce di personaggi più o meno famosi che hanno utilizzato il Mac per produrre le proprie opere, sviluppare le proprie ricerche e, più in generale, creare qualcosa di nuovo e innovativo.

Ecco, di seguito, alcuni dei personaggi che hanno prestato il proprio volto alla campagna per i 30 anni del Mac e che sono presenti nella timeline. Per ciascuno di essi Apple ha preparato un profilo e unito una descrizione del Macintosh utilizzato.

  • 1985 – Jon Appleton, musicista e pioniere della musica elettronica
  • 1987 – Theodore Gray, sviluppatore dell’interfaccia di Mathematica e co-fondatore di Wolfram Research
  • 1989 – John Knoll, co-inventore di Photoshop
  • 1993 – Robyn e Rand Mille, creatori di Myst
  • 1994 – Hans Zimmer, compositore di colonne sonore
  • 1997 – Louis Rossetto e Jane Metcalfe, fondatori di Wired
  • 1999 – Moby, musicista
  • 2002 – John Stanmayer, fotografo
  • 2004 – Noemi Trainor, fondatrice di una scuola Mac-only
  • 2008 – Es Devlin, costumista e coreografa
  • 2009 – Pardis Sabeti, biologa evoluzionista computazionale
  • 2011 – Zach Sims e Ryan Bubinski, fondatori di CodeAcademy
  • 2014 – Mac Pro, creating the future

Apple ha preparato anche un sondaggio a cui tutti possono rispondere. I dati raccolti possono essere visualizzati per scoprire come gli utenti utilizzano i propri Mac e come li hanno utilizzati nel corso di 30 anni di storia.