yellosn0w: il DevTeam tira le somme. E iPod touch 2G?

di Michele Baratelli 24

Lo sblocco operatore di iPhone 3G all’estero era avvertito come priorità dai vari acquirenti del melafonino: poter inserire qualsiasi sim in un telefono regolarmente acquistato e pagato fior di quattrini è cosa assolutamente sacrosanta. Il DevTeam ce la sta mettendo tutta: da profani non possiamo fare altro che apprezzare la scelta effettuata (come sapete yellosn0w è un “daemon”, un programma invisibile che gira in background) anche se qualche riserva la abbiamo. Ecco che il DevTeam in un post recente “tira le somme”: parla del passato, del presente e del futuro. Scopo principale è quello di trovare uno sblocco permanente per iPhone 3G: ma lo sblocco di iPod touch 2G proprio non interessa a nessuno?

Passato

È stato importante il rilascio della prima versione beta tramite la quale, dopo le esperienze negative di molti utenti, il DevTeam si è accorto di “situazioni inaspettate”. Grazie al sito di Feedback che hanno creato, è stato semplice capire i vari problemi per compilare una nuova versione beta di yellosn0w che funzionasse sulla maggior parte degli iPhone 3G mondiali.

Presente

La versione corrente di yellowsn0w è la 0.9.6: gli utenti sono sempre invitati a lasciare il proprio feedback nell’apposita pagina. Il metodo di sblocco è sempre lo stesso: è cambiato invece il modo in cui esso viene applicato alla baseband. Interessanti sono anche le procedure suggerite dagli utenti per far funzionare yellosn0w in maniera corretta (come la modalità aereo, l’estrazione a tempo della sim, ertc).

Futuro

Naturalmente nel futuro del DevTeam c’è la speranza di riuscire a togliere la denominazione “beta” da yellosn0w: ciò significherebbe la maturazione del programma. Oltre a questo c’è l’idea di riuscire a rendere compatibili il maggior numero di schede sim al mondo e a supportare anche la protezione con il codice PIN. Nell’olimpo dei desideri del DevTeam si trova pure il desiderio di trovare un metodo di sblocco permanente: a questo scopo la tecnica vale poco. Ci vuole un colpo di genio alla GeoHot oppure alla Zibri.

IPod touch 2G

Il DevTeam, come vi sarete accorti, non ne parla. Il patto era: prima iPhone e poi iPod touch 2G. Siccome lo sblocco di iPhone 3G va per le lunghe, è difficile ipotizzare uno sblocco di iPod touch 2G come “imminente“. A parte il DevTeam, nella rete si trovano altri gruppo che provano a fornire il Jailbreak per iPod touch 2G: purtroppo si tratta solo di sterili tentativi.