iPhone UMTS: il punto della situazione

di Andrea "C. Miller" Nepori 10

apple-iphone-in-handespressp.jpg

Durante le ultime settimane abbiamo assistito ad un proliferare incontrollato di rumors sul possibile arrivo del nuovo iPhone UMTS e soprattutto sulle caratteristiche del melafonino di seconda generazione. Senza voler indovinare nulla di preciso, come pretende di fare qualcuno in Australia, cerchiamo di capire insieme quali sono le indiscrezioni più attendibili e cosa possiamo aspettarci da una versione rinnovata di iPhone.

Certezze. Il lancio di una nuova versione di iPhone 3G è una certezza. Steve Jobs ha rassicurato più di una volta i Mac user su questo punto. L’ultima prova, in ordine di tempo è la scoperta, da parte di Zibree, di un riferimento al chip 3g Infineon SGOLD3 nell’ultima versione della beta di SDK. Come spesso accade con i prodotti Apple, non è difficile intuire il “se”, ma il “quando” e il “come”.

Quando. Tutte le fonti concordano su questo punto, ma in realtà non vi sono certezze, solo plausibili supposizioni: l’iPhone 3G uscirà a giugno in occasione del WWDC 2008, che si terrà a San Francisco dal 9 al 13 del mese. E’ anche possibile, però, che in quell’occasione Steve si limiti a presentare il nuovo iPhone, per poi commercializzarlo solo un paio di settimane più tardi. Pochi giorni fa, il noto tech columnist del Wall Street Journal Walt Mossberg si era lasciato sfuggire un indicazione precisa sulla data di arrivo di iPhone: massimo 60 giorni. Peccato che poi abbia precisato di essersi basato su gli stessi internet rumors a cui ha attinto tutto il Mac web.

Restyling. Il nuovo iPhone UMTS dovrebbe subire un netto restyling volto principalmente ad alleggerire il telefono, ad assottigliarlo per adeguarlo all’ultima moda di Cupertino e ad eliminare le parti in plastica che ancora adesso lo compongono. Le fonti di TGDaily, testata esterna al mondo Apple ma dalla comprovata attendibilità in ambito tecnologico, sostengono che il nuovo iPhone sarà più magro di ben 2,5mm. Pochi giorni fa vi abbiamo mostrato un’ipotetica immagine di questa nuova versione di iPhone, che tuttavia potrebbe essere anche un falso ben riuscito.

Capacità e Prezzo. I prezzi di iPhone dovrebbero rimanere invariati rispetto alle versioni attuali: 399$ per la versione da 8GB e 499$ per la versione da 16GB. L’ipotesi dell’arrivo di un iPhone 32GB a 599$ rimane una semplice speculazione che fa il paio con la previsione dell’arrivo di una versione da 64GB di iPod Touch.

Altre caratteristiche. Rimane irrisolta la questione della fotocamera dell’ipotetico iPhone 2: ci sarà un unica fotocamera come nei modelli attuali oppure verrà aggiunta una camera frontale per le video chiamate e le sessioni di iChat? Su questo punto non è dato sapere nulla di sicuro. Tecnicamente il chip Infineon SGOLD3 supporta una configurazione a due camere e ne consentirebbe l’utilizzo per videochiamare. L’unico che si dice certo dell’implementazione di questa caratteristica è Kevin Rose, il fondatore di DIGG. Peccato che sfornare pronostici sull’arrivo di nuovi prodotti Apple tirando palesemente ad indovinare sia il suo secondo mestiere.