iPhone in Francia: Orange da i numeri

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

iphone-france2.jpg

Orange ha venduto 90.000 iPhone in Francia dal 28 Novembre, data ufficiale del lancio del melafonino nel paese d’oltralpe. Lo ha comunicato mercoledì Louis Pierre Wenes, amministratore delegato della compagnia, durante la conferenza stampa di presentazione dei risultati finanziari. France-Telecom, a cui appartiene Orange, aveva previsto di riuscire a vendere 100.000 entro la fine di gennaio, ma il traguardo non è stato raggiunto. Anche se il risultato ottenuto si discosta lievemente dalle previsioni, i dirigenti della compagnia telefonica hanno di che rallegrarsi: ben il 48% dei 90.000 acquirenti provenivano da altri operatori e hanno sottoscritto una nuova sim con Orange.
A dicembre il carrier francese ha registrato il picco nelle vendite, con 73.000 unità vendute. I conti però sembrano non tornare e c’è un aspetto poco chiaro: Orange dichiarò poco prima della fine dell’anno di aver venduto ben 30.000 telefoni nei primi 5 giorni di commercializzazione (dal 28 Nov. al 2 Dic.). Non è dato sapere se questa cifra è stata conteggiata per ottenere il totale di 90.000 oppure no, poichè in tal caso mancherebbero all’appello le vendite di novembre. SetteB.IT suggerisce che il totale da dichiarare dovrebbe essere dunque di 103.000 telefoni venduti, ma con molta probabilità le 30.000 unità, utili in un primo tempo come promozione pubblicitaria, sono state poi incluse direttamente nel conteggio di dicembre e fanno già parte del totale.

Il risultato sembra rispecchiare quello di O2 in Inghilterra, che ha registrato buone vendite senza tuttavia raggiungere i numeri stratosferici prospettati dal CEO del carrier inglese Matthew Key prima che l’iPhone entrasse in commercio. Il paese che ha maggiormente deluso è la Germania dove T-Mobile ha raggiunto quota 70.000 solo a fine gennaio.