iPhone 6: Apple prepara una fotocamera stabilizzata?

di Lorenzo Paletti Commenta

iPhone-OIS-patent-640x505

La fotocamera di iPhone è considerata da molti come la migliore fotocamera presente su un telefono cellulare. E ora Apple sembra intenzionata a renderla ancora migliore con un sistema di stabilizzazione ottica (e non digitale). Questo, almeno, è quello che suggerisce un brevetto recentemente depositato da Cupertino.

Attualmente la fotocamera di iPhone è in grado di stabilizzare i video tramite un algoritmo che (tagliando parte dell’inquadra) è in grado di “raddrizzare” automaticamente l’oscillazione prodotta dalla mano dell’utente. Il sistema, che sfrutta tra gli altri il giroscopio montato in ogni iPhone, sarebbe però solo un assaggio del sistema di stabilizzazione miniaturizzato che Apple ha messo a punto (almeno sulla carta) in un brevetto depositato allo US Trademark e Patent Office nell’ottobre del 2012.

Il brevetto descrive un sistema che utilizza alcuni piccoli motori per correggere in dettaglio la posizione delle lenti del telefono e in questo modo permettere scatti meno mossi in condizioni di scarsa luminosità e video ancora più stabili.

Le voci di corridoio sostengono che la prossima generazione di iPhone potrebbe montare lo stesso sensore di iPhone 5s, ma con un sistema ottico migliorato. Considerato che questo brevetto è stato depositato alla fine del 2012, e che un eventuale iPhone 6 vedrebbe la luce alla fine di questo 2014, non è così improbabile credere che Apple possa montare questa tecnologia già in iPhone 6. Rimane però da vedere, come spesso accade per i brevetti di Apple, se Cupertino sia realmente interessata a questo sforzo tecnico per il suo smartphone. Il brevetto è scritto, ma produrre in massa il sistema di stabilizzazione è un’altra storia, di certo più complicata.

D’altro canto questa sarebbe la feature ideale per ricordare, per l’ennesima volta, che la fotocamera di iPhone è forse la migliore fotocamera disponibile su uno smartphone.

[via]