iPhone 5 Liquid Metal in un concept francese

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

Fra i numerosi rumor relativi all’iPhone di prossima generazione, che si suppone possa vedere la luce verso ottobre 2012, hanno suscitato una discreta attenzione le indiscrezioni relative all’utilizzo del Liquid Metal per la realizzazione della scocca (o di qualche altro elemento) del dispositivo.
Abbiamo già appurato che allo stato attuale un iPhone “di Liquid Metal” non rientra nel dominio del fattibile, per svariate ragioni tecniche.
Nulla impone, tuttavia, di mettere un freno alla fantasia dei designer di mockup che si divertono ad immaginare in anticipo quali possano essere le forme e le caratteristiche dei dispositivi Apple non ancora svelati.

Designer come il francese Antoine Brieux, che ha realizzato i rendering del mock-up che potete osservare in queste immagini. iPhone 5 LM (Liquid Metal) è il nome dell’ipotetico dispositivo che, fra le altre cose, monta uno schermo quasi edge to edge da 4,5”.

Io per primo non sono un grande sostenitore di questo tipo di mock-up. Ne abbiamo visti fin troppi ormai e di ogni foggia, ma questa versione di Brieux, almeno da un punto di vista puramente estetico, fa la sua discreta figura, pur contraddicendo in parte i rumors sull nuova generazione di iPhone.
Le linee del dispositivo immaginario non sono troppo distanti da quelle dell’attuale iPhone 4S e suggeriscono una continuità nel design che molto probabilmente sarà una delle reali caratteristiche dell’iPhone di prossima generazione.

Arruolatemi pure nella schiera dei dubbiosi, invece, per quanto riguarda le caratteristiche tecniche suggerite dal designer. Il display da 4,5” con modalità landscape a 16:9, ad esempio, troppo grande e inutilmente ingombrante, in un formato che mal si adatta all’uso “verticale” che del telefono si fa nella stragrande maggioranza dei casi.
Oppure l’Home Button virtuale, in sostituzione dell’Home Button fisico, che può essere rimosso alla bisogna in landscape mode. Un’idea piacevole a vedersi ma che da un punto di vista dell’usabilità ha solo aspetti negativi.

O ancora la scocca interamente realizzata in Liquid Metal, che presupporrebbe un utilizzo massiccio del costoso materiale nella produzione del prossimo iPhone.

Una bella prova d’immaginazione, insomma, che come tutti i mockup di questo genere (salvo forse un paio relativi all’iPad di seconda generazione) è probabilmente molto lontana dal prodotto reale che Apple svelerà tra qualche mese.

Voi che ne pensate?

[via]