iPhone 3G: Apple Store NY chiuso per girare lo spot?

di Andrea "C. Miller" Nepori 8

L’Apple Store sulla Fifth Avenue di New York è aperto 24 ore su 24, ma chi vi si recasse prima delle 9 di questa mattina (le 15:00 ora italiana) lo troverebbe inaspettatamente chiuso. Che sta succedendo? Come mai i commessi invitano i passanti a visitare gli altri due Apple Store Newyorkesi invece di invitarli ad entrare? Semplice: Apple sta girando un nuovo spot e con tutta probabilità si tratta del commercial per il nuovo iPhone 3G.

Verso le 15:00 di ieri (ora di NY) lo Store ha chiuso i battenti dopo l’arrivo di una troupe cinematografica che ha sistemato luci, pannelli, cavi e quant’altro. Le guardie e alcuni addetti hanno istituito un cordolo di sicurezza intorno all’intera area occupata dal cubo di vetro, ovvero il rettangolo fra la 5th Ave, la 58a e la 59a Est. Il cubo, rimesso totalmente a lucido, è stato illuminato dai riflettori mentre alcuni facchini scaricavano misteriose casse sulle quali campeggiava la criptica dicitura “Anonymous 5+4” ( che come esplicitazione ricorda un po’ il “TOP SECRET” stampigliato sui documenti segretissimi nei film di spionaggio).

In realtà la “Anonymous Content” è la casa di produzione di David Fincher, noto regista (Alien3, Se7en, Fight Club, Panic Room, Zodiac) ed endorser di Final Cut Studio, che si vocifera abbia preso in carico la realizzazione di una nuova campagna per Apple. La dicitura sulle casse (nell’immagine mossa e sfocata sotto) sembra aver gabbato la maggior parte dei commentatori internazionali, anche coloro che attribuivano proprio a Fincher la realizzazione dello spot. Per quanto ne sappiamo, dunque, quelle casse avrebbero potuto contenere iTablet scaricati dai container quanto dei comunissimi cavi.

Secondo quanto riportato da alcuni passanti, sono gli stessi commessi ad avvertire che è in corso la produzione di uno spot, anche se nessuno sembra aver pronunciato esplicitamente la formuletta magica “iPhone 3G”. In compenso all’appello sembra non mancare nemmeno un impiegato, nonostante nessuno venga retribuito per il fuori programma straordinario, e il responsabile delle risorse umane dell’Apple Store è presente e “chiaramente felice” secondo alcune fonti.

Non è facile capire invece che cosa stia avvenendo all’interno del locale. Alcuni scatti rubati, sgranati per via dello zoom digitale, rivelano una laboriosa attività nel sottosuolo. Secondo quanto riportato da diverse fonti si stanno spostando dei tavoli e dei supporti per fare spazio ad altre strutture, che si suppone possano servire per ospitare gli iPhone che verranno ripresi. Da alcune immagini si vedono delle scalette e AppleInsider fa notare, non è ben chiaro per quale motivo, che sugli iMac dello Store il Dock è stato nascosto. A giudicare dalle foto, sembra che siano presenti anche alcuni addetti che indossano un camice azzurrognolo, la cui funzione rimane assolutamente un mistero.

Alcuni commentatori sparsi, su cui l’isteria ha preso evidentemente il sopravvento, aspettano per oggi l’Avvento del Nuovo iPhone, senza considerare che se veramente la troupe sta girando il nuovo spot per iPhone UMTS, almeno una decina di giorni di post produzione e mixaggio saranno più che necessari. Giusto in tempo per lanciare il nuovo Ad verso la fine della presentazione del nuovo dispositivo durante il Keynote del 9 giugno.

In ogni caso è certo che non si tratta di un nuovo spot della serie Get a Mac, in quanto nessuno ha visto John Hodgman e Justin Long aggirarsi nei paraggi. Non ci sentiamo comunque di escludere a priori la possibilità che i due abbiano fatto il proprio ingresso da un passaggio nascosto sotterraneo. In fondo nessuno può dire fin dove sarebbe capace di arrivare Apple, quando si tratta di segretezza.

Photo Courtesy of theiLife.com – Altre immagini in questo set flickr.