Word Lens: traduttore istantaneo in realtà aumentata

di Redazione 4

È da pochissimo disponibile su App Store Word Lens, una App creata da QuestVisual che sfrutta la realtà aumentata per offrire una traduzione simultanea delle parole inquadrate con la fotocamera di iPhone o iPod touch.

Il funzionamento è molto semplice: basta inquadrare la parola che desideriamo tradurre e il software la sostituisce con la relativa traduzione.

Word Lens è distribuita gratuitamente, ma i dizionari sono disponibili come In-App purchase separati e al momento sono disponibili solo Spagnolo/Inglese e viceversa, come si evince dall’immagine in apertura.

Per noi italiani poco utile al momento, ma la cosa interessante è vedere come funziona. Prima di tutto va detto che Word Lens non riconosce le parole se queste sono scritte a mano o con font di tipo particolare e soprattutto non aspettatevi la traduzione simultanea di un discorso di senso compiuto.

Funziona molto bene in quelle situazioni dove è utile capire il senso generale o il significato di singole parole, come può essere il menu di un ristorante per esempio. C’è da dire che è richiesta una mano piuttosto ferma, anche se possiamo allontanarci e zoomare sulla scritta, selezionare l’area da inquadrare ed eventualmente illuminarla con il flash integrato di iPhone 4.

Se volete provarla, potete scaricarla gratuitamente da App Store (iTunes Link) e utilizzare le due funzioni di base incluse, che non fanno altro che invertire le parole o cancellarle lasciando solo lo sfondo. La “traduzione” avviene senza la necessità di una connessione network.

Credo che con l’andare del tempo, le applicazioni che sfruttano la realtà aumentata diventeranno sempre più raffinate, grazie anche alle sempre maggiori capacità hardware dei dispositivi. Solo qualche anno fa una App del genere (funzionante, oltretutto) era quasi inimmaginabile e credo che in futuro ne vedremo delle belle, come si suol dire.

Vi lascio con un video dimostrativo dell’utilità di Word Lens per i turisti statunitensi in Messico.