MacBook e MacBook Pro: nuove foto e indiscrezioni

di Andrea "C. Miller" Nepori 3

L’Apple Event di domani si avvicina sempre di più (ricordatevi del Live Blog di TAL!) e come prevedibile in questi casi cominciano ad affiorare ulteriori foto dei nuovi portatili. Quelle che vi proponiamo nella gallery dopo il salto sono state pubblicate dal sito cinese Macx.cn e hanno tutta l’aria di essere autentiche, vuoi per le caratteristiche delle scocche mostrate vuoi per la qualità degli scatti, che lasciano ben poco all’immaginazione. Le immagini ritraggono i case esterni in alluminio sia dei nuovi MacBook sia dei nuovi MacBook Pro. Ad un primo sguardo si nota subito la somiglianza con il MacBook Air e il minore spessore dei laptop rispetto alle versioni attuali, anche se i bordi dei nuovi computer non saranno stondati come quelli dell’ultra-portatile di Apple. Approfittiamo dell’occasione anche per fare un roundup dei rumors e delle ipotesi formulate finora. Anche se non vi sono immagini che mostrano i notebook nella loro interezza, le foto che seguono svelano molto dei nuovi portatili. La loro visione è dunque sconsigliata a chi volesse mantenere alto il tasso di sorpresa durante l’evento di domani sera.

Di seguito elenchiamo le principali caratteristiche che è possibile desumere dalle foto.
Nuovi MacBook:

  • Scocca inferiore interamente realizzata in alluminio e divisa in due parti. Non ci sono ancora immagini della scocca del monitor. 9to5 Mac sostiene che il retro dello schermo potrebbe essere realizzato in plastica. Il MacBook sarebbe così bicolore (plastica e metallo) e farebbe somigliare il portatile alle ultime versioni di iMac.
  • Spessore inferiore rispetto ai modelli precedenti.
  • Dimensioni non troppo differenti dall’attuale versione di MacBook (vedi fotoe ipotesi sotto – schermo sempre da 13,3″?).
  • Porte e connessioni sul lato sinistro della scocca, come nei modelli attuali (visione frontale): MagSafe, Ethernet, 2 USB 2.0, Mini DVI, presa cuffie, presa microfono e Kensington Lock. Eliminata, almeno nel modello rappresentato dalla foto, la porta FireWire 400. Si tratta probabilmente di una delle feature eliminate per abbassare il prezzo del portatile a 800$? In tal caso esisterà un modello superiore con connessione firewire?
  • Slot per il drive ottico sulla destra.
  • TrackPad leggermente più ampio, come quello del MacBook Air.
  • Tasto di accensione spostato nell’angolo in alto a destra.

Nella foto qui sopra abbiamo provato a sovrapporre l’immagine frontale della tastiera del nuovo MacBook con quella dell’attuale versione. Giocando con la prospettiva siamo partiti dall’assunto che le dimensioni dei tasti saranno le stesse per capire se le misure del portatile varieranno sensibilmente. A giudicare dal risultato sembra che non ci saranno modifiche particolarmente evidenti sotto questo punto di vista. Se la nostra elaborazione è corretta, ma la prospettiva, lo ammettiamo, può ingannare, i nuovi MacBook potrebbero essere leggermente più corti nel senso della lunghezza.

Nuovi MacBook Pro

  • Scocca interamente realizzata in alluminio, come i modelli attuali.
  • Spessore inferiore.
  • Porte e connessioni spostate sulla sinistra come per i modelli correnti di MacBook. Dalla foto numero 5 è possibile notare: una porta non identificata (coperta dal nastro – connessione DVI?), Slot Express Card, uscita cuffie e ingresso microfono jack da 1/4, mini DVI, due USB 2.0, FireWire 800, Ethernet e Mag Safe (quest’ultimo non visibile ma presente in scatti precedenti). Rispetto agli attuali modelli avremo una presa FireWire 400 e una pressa USB in meno, mentre verrebbe aggiunta la presa mini-DVI.
  • Sul lato destro trovano spazio lo slot per il drive ottico (adesso è frontale) e il foro per il Kensington Lock.
  • Tastiera estesa con tasti neri separati, come il MacBook Air. Ottima per chi è abituato alle tastiere Aluminum ultrasottili e a quelle dei MacBook. Un po’ meno per chi ha fatto l’abitudine alle vecchie tastiere dei MacBook Pro.
  • Assenza del tasto meccanico  di apertura dello schermo e piccola rientranza che suggerisce l’implementazione della chiusura magnetica già presente su MacBook e MacBook Air.
  • Tasto di accensione spostato in alto a destra.

Di seguito trovate la gallery con tutte le foto. Che ne pensate?

[via]