iMac: update entro il 2013 praticamente confermato?

di Lorenzo Paletti 4

Lo scorso lunedì sia la gamma dei MacBook che quella dei Mac Pro hanno ricevuto uno speed-bump. Ora l’attenzione è rivolta agli iMac, che non vengono aggiornati da ben 400 giorni. Chi voleva acquistare un nuovo computer fisso questa settimana è rimasto a bocca asciutta, ma gli indizi lasciano supporre che l’update dell’all-in-one di Cupertino potrebbe arrivare entro la fine dell’anno.

Come prima cosa ci sono i dati pubblicati da Geekbench. Circa un mese fa erano comparsi sulla rete dei benchmark riguardanti due computer non ancora messi in commercio: un nuovo iMac e un nuovo MacBook Pro. Oggi possiamo ricontrollare quei dati e scoprire che le caratteristiche del next generation MacBook Pro combaciano quasi perfettamente con quelle riportate nei test. Possibile che anche i dati dell’iMac fossero genuini? Apple stava testando il suo nuovo hardware?

Poi c’è la mail di Tim Cook, che ha cominciato a fare il giro della rete negli scorsi giorni, in cui il CEO di Apple rassicura un professionista: l’anno prossimo la gamma dei Mac Pro sarà aggiornata in maniera importante. La notizia della mail è stata riportata anche con un titolo del tipo: “nuovi iMac e Mac Pro il prossimo anno”. I portavoce di Apple hanno tenuto a sottolineare però che la mail dell’amministratore delegato parlava esclusivamente di Mac Pro.

Insomma, due indizi non bastano a fare una prova, ma non è improbabile che entro la fine dell’anno venga annunciato uno speed-bump degli iMac. Anche perché i processori Ivy Bridge di nuova generazione che potrebbero essere montati su un computer di quel genere sono ormai disponibili dalla fine di aprile, e con gli aggiornamenti legati ai MacBook è normale aspettarsi che anche i fissi di Apple supportino come minimo USB 3.0 e, perché no, anche una uscita HDMI.

[via]