iPhone 12 Pro, spunta un concept con cinque fotocamere posteriori

di Gio Tuzzi Commenta

E’ stato diffuso nelle ultime ore un concept riguardante l’iPhone 12 Pro che si mostra totalmente differente ai modelli attualmente presenti in commercio e può non poco stuzzicare la fantasia degli appassionati del mondo Apple.

Trattandosi semplicemente di un concept, non si può pensare che l’iPhone 12 Pro possa realmente presentarsi con le novità estetiche e tecniche ipotizzate da queste immagini. Sicuramente però in futuro Apple potrebbe prendere in considerazione delle interessanti variazioni estetiche e tecniche che sono state mostrate in questo nuovo video concept riguardante l’iPhone 12 Pro ed ideato da ConceptsiPhone.

Le caratteristiche possibili dell’iPhone 12 Pro secondo il nuovo concept

Questo nuovo top di gamma della casa di Cupertino viene immaginato innanzitutto con un display con cornici ridottissime e la presenza di un Pro Retina XDR con refresh rate a 120Hz e Touch-sensing di 240Hz. Ciò però che risalta maggiormente agli occhi è l’assenza del Notch, questo perché si immagina un iPhone 12 Pro che possa presentarsi con una fotocamera anteriore al di sotto del display. Nella parte posteriore di questo concept si evidenzia la presenza di addirittura cinque sensori fotografici, con quattro di essi situati nel classico bump quadrato ed il quindi incastonato nel prolungamento di quest’ultimo.

Una soluzione che esteticamente può lasciare un po’ a desiderare, ma si pensa che Apple non abbandonerà quest’idea di inserire i sensori fotografici all’interno di un modulo quadrato rialzato rispetto alla scocca. Stando al concept i sensori fotografici sono composti da un sensore principale da 64 MP, un sensore ultra-grandangolare stabilizzato otticamente da 32 MP, un sensore per zoom ottico 2x per i ritratti, un sensore teleobiettivo con zoom ottico 5x e un sensore LiDAR, come abbiamo visto di recente su iPad Pro.

Difficile assistere ad un iPhone 12 Pro immaginato così?

Infine questo iPhone 12 Pro potrebbe contare su un processore A14 Bionic realizzato a 5nm ed una batteria in grado di garantire due ore in più di autonomia rispetto all’attuale iPhone 11 Pro. Non manca poi, a detta di questo concept, la ricarica wireless inversa, con l’iPhone 12 Pro che diventa una base di ricarica per altri dispositivi Apple. Insomma un design particolare e specifiche tecniche per l’iPhone 12 Pro che però probabilmente non vedremo mai, almeno per i prossimi top di gamma in arrivo in questo 2020.