Printopia: la recensione di TAL




AirPrint è stata forse una delle feature più interessanti introdotte da Apple con iOS 4 (iOS 4.2.1 per la precisione).

Da subito le potenzialità di questo strumento sono apparse enormi; tuttavia col passare del tempo sono emerse molte delle sue criticità legate a politiche troppo restrittive in materia di licenze da parte dell’azienda di Cupertino.

L’adozione di un protocollo rigidamente proprietario fa sì che ad oggi siano ancora troppo poche le stampanti che supportano AirPrint.

Una possibile soluzione da parte di Apple potrebbe essere rappresentata dall’estensione del supporto alle stampanti che supportano il protocollo WPS, ma ciò tarda ad avvenire e giustamente software house come ecamm hanno colto la palla al balzo, lanciando software quali quella che ci apprestiamo a passare in rassegna: Printopia.

Panoramica

Printopia recensione TAL AirPrint Mac_1

Printopia viene in soccorso di chi, pur non possedendo una stampante compatibile con AirPrint, desidera ugualmente stampare in modalità wireless dal proprio ipod touch, iPhone o iPad.

L’installazione dell’app è molto semplice. Basterà fare doppio click su “Install Printopia”, una volta acquistata la versione a pagamento (costa 19.95$) o scaricata la versione di prova da questo indirizzo.

Condivisione

Printopia recensione TAL Mac iOS

Uno degli aspetti che più colpisce di quest’app è la sua semplicità di utilizzo: dopo averla installata non dovrete fare assolutamente niente, in quanto Printopia stessa si occuperà di condividere le stampanti connesse al Mac con i vari iDevice.

Preferenze

L’app è inoltre dotata di un pannello di controllo posto in Preferenze di Sistema.

Da qui è possibile attivare e disattivare il servizio mediante un apposito switch o monitorarne lo stato grazie ad un LED virtuale ed un’etichetta testuale, oltre a controllarne gli aggiornamenti, aggiungere o eliminare stampanti e servizi ed accedere ad impostazioni avanzate.

Servizi principali

Printopia non si limita ad aggiungere il supporto a stampanti senza il supporto ad AirPrint. Consente di aggiungere anche i seguenti servizi:

  • Salva in una cartella sul Mac
  • Salva in una cartella su Dropbox
  • Invia ad un’applicazione (consente di scegliere un’app tra quelle installate sul proprio Mac).
  • Aggiungi un workflow PDF (aggiunge scorciatoie come “Aggiungi PDF ad iBooks”, “Invia il PDF via email”, “Salva il PDF in Aperture”, “Salva il PDF in una cartella come JPEG”, “Salva il PDF in una cartella come TIFF”, ““Salva il PDF nella cartella delle Ricevute Web” e “Invia il PDF tramite Messaggi”).

N.B. Ovviamente questi workflow funzionano solo con file PDF!

Impostazioni avanzate

Printopia recensione TAL AirPrint Mac_2

Premendo su “Advanced Settings”, si potranno gestire impostazioni che tanto advanced a dir la verità non sono: è qui possibile infatti spuntare la casella della ricerca automatica di aggiornamenti, modificare la porta utilizzata dall’app e cambiare le icone dei vari servizi che vengono visualizzate su iOS.

Printopia recensione TAL AirPrint Mac_4

Quello che invece è veramente advanced è la schermata di gestione della stampante, cui è possibile accedere facendo doppio click sul nome della stampante all’interno della lista: una moltitudine di settaggi avanzati sulla gestione della carta, sulla grafica e sulle caratteristiche della vostra stampante compariranno istantaneamente.

Printopia recensione TAL AirPrint Mac_3

“Un doppio click non si nega a nessuno”: proprio per questo è possibile modificare anche il nome dei workflow, delle funzioni di “Salva in una cartella sul Mac” e “Salva in una cartella su Dropbox” e cambiare la cartella di destinazione nel caso di queste ultime, semplicemente facendo un doppio click su di esse.

Printopia recensione TAL AirPrint Mac_5

Ultima chicca è rappresentata dalla possibilità di poter proteggere la stampante con una password, impostabile direttamente all’interno dell’app.

Conclusioni

Printopia si integra alla perfezione con OS X e condivide in automatico le stampanti connesse al Mac. Oltre a ciò implementa una miriade di settaggi e funzionalità aggiuntive di condivisione e smistamento dei file, arrivando a ricoprire a pieno titolo anche il ruolo di Lauch Center per PDF.

Voto: 10/10