Microsoft lancia lo spot con Gates e Seinfeld

di Andrea "C. Miller" Nepori 9

Microsoft ha ufficialmente lanciato la campagna multimilionaria per la riabilitazione di Windows Vista. Ieri è andato in onda per la prima volta il nuovo (e rumoreggiato) commercial, interpretato da Bill Gates e Jerry Seinfeld nella parte di sé stessi. Jerry aiuta Bill a scegliere la calzatura giusta mentre il loro dialogo si trasforma in una ironica metafora sul futuro dell’IT e di Windows, che sfocia in una simpatica scenetta sul finale. Video e dettagli dopo il salto. Non è finita qui, perché la nuova campagna si svilupperà su più fronti: da Redmond sono pronti a sfornare gli “anti Mac Genius“, addetti specializzati che avranno il compito di decantare windows in alcuni corner promozionali all’interno di grandi store come Best Buy.

Shoe Circus

Premetto subito che ho trovato il nuovo spot di Microsoft parecchio divertente ma ammetto che probabilmente dipende dal fatto che amo la comicità velatamente surreale di Seinfeld e ho un debole per le interpretazioni monotòne di Bill Gates. Parafrasando quanto disse Sergio Leone su Clint Eastwood, Bill Gates mi piace perché ha solo due espressioni, una col sigaro e una senza. Vien da sé che siccome nello spot Bill Gates non fuma l’espressione facciale rimane sempre la solita.

Ciò che apprezzo di più di questo commercial è la totale assenza di riferimenti diretti a Microsoft e  a Vista anche se ho come l’impressione che questa caratteristica possa rivelarsi più un difetto che un pregio, sul lungo termine. Per lo spettatore medio, che non ha a che fare ogni giorno con tutto ciò che ruota intorno all’IT, lo spot potrebbe rivelarsi di difficile comprensione/interpretazione e la “metafora” di fondo potrebbe sfuggire ai più. Che importa, direte voi, basta riaffermare il tanto vituperato brand mostrando al mondo (agli Usa, per adesso) che alla Microsoft sanno pure essere simpatici.

Lo spot è zeppo di spunti divertenti, in effetti. Da Jerry che si mette di buona lena ad ammorbidire il cuoio della scarpa modello Conquistador – metafora del fatto che Vista va a tutti dopo un periodo di adattamento? – mentre spiega a Bill che lui le indossa mentre fa la doccia (“Apri lo scorrevole e sei pronto a rimettiti al lavoro!“), alla famiglia messicana che sembra interessata ai due vip e invece parla delle scarpe (“Sono Conquistador, quelle?” chiede la moglie, “Vestono strette” risponde il marito), dalla Platinum Card che Gates sfodera alla cassa e in cui compare come fototessera il famosissimo mugshot del fondatore di Microsoft all’onnipresente Churro, un bastoncino di pasta dolce tipico della cucina spagnola.


Il bello viene alla fine, quando finalmente i due parlano di tecnologia, naturalmente nei toni surreali tipici di Seinfeld. Jerry chiede a Bill se dopo tutti questi anni di esperienza Gates (sunto dello sproloquio del comico che cita Giove e Saturno per esprimere il concetto) la Microsoft non abbia ancora pensato a creare qualcosa che trasformi i computer in torte morbide e che faccia venir voglia di masticarli mentre si lavora. “Se è un si, dammi un segnale, aggiustati le mutande”. E un’eloquente scrollatina del didietro di Bill è la risposta.

Lo slogan finale, “Future, Delicious”, mi lascia invece  interdetto. Suppongo che i pubblicitari della Crispin Porter + Bogusky volessero dire qualcosa del tipo “Microsoft Vista è il futuro, adesso”. In tutta sincerità io leggo un invito ad aspettare il futuro, ovvero Windows 7, che sarà deliziosamente migliore dell’attuale pizza di fango chiamata Vista. Voi cosa ne pensate, vi piace lo spot?

Come dicevamo in apertura, la campagna di Microsoft non si limiterà ai commercial ma saranno ricomprese altre iniziative, ahimè ben più discutibili sul piano della pertinenza e dell’efficacia. Come definire se non “scopiazzatura vivente” i cosiddetti “Windows Gurus”? Si tratta in soldoni dell’antitesi, o se preferite, la parafrasi, del Mac Genius. Un esercito di esperti del mondo Windows che da pulpiti emitori strategicamente piazzati all’interno dei negozi di grandi catene come Best Buy e Circuit City decanteranno le virtù di Vista agli ignari acquirenti. Speriamo che la gente non li eviti come la signorina del banchetto al supermarket, quella che vi vuole per forza far assaggiare una fettina del nuovo cacciatorino aromatizzato al prezzemolo.