Apple TV: un hobby da 140 milioni di dollari e il brevetto per un telecomando

di Lorenzo Paletti Commenta

 Apple continua a definire Apple TV un hobby, ma è evidente che si tratti di un passatempo fruttuoso. Nonostante le sue limitazioni, Apple TV ha venduto 1,4 milioni di unità nello scorso trimestre, per un totale di 2,8 milioni di unità durante il 2011. Il device lanciato a settembre del 2010, ha più di un anno di vita e viene venduto a 99 dollari negli Stati Uniti, mentre è da noi disponibile a 120€. Questo significa che, nel peggiore dei casi, Apple TV ha portato alle casse di Cupertino come minimo 140 milioni di dollari. Durante la presentazione dei dati del trimestre Tim Cook non si è ovviamente scucito quando gli è stato chiesto quali fossero i progetti di Apple per un vero e proprio televisore, ma la compagnia potrebbe essere davvero interessata a produrre uno schermo televisivo.

Nuance ha da poco presentato la sua piattaforma per il controllo vocale di un televisore (e una eventuale Apple TV, si vocifera, dovrebbe essere controllabile tramite Siri), ed è proprio di questi giorni la scoperta di un brevetto depositato da Apple in cui un dispositivo mobile con schermo touch viene utilizzato per in controllo di un televisore, un videoregistratore, un riproduttore di dischi, uno stereo, un sistema di controllo casalingo o un computer.

Il brevetto, intitolato: Apparatus and Method to Facilitate Universal Remote Control potrebbe essere un assaggio di quello che sta prendendo forma nei laboratori di Cupertino. Un sistema di controllo che sfrutti iPhone, iPod touch ed iPad per comandare non solo una Apple TV, ma un intero Home Theater da iOS.

Il brevetto descrive i moderni telecomandi come complicati da utilizzare ed evidenzia come sia effettivamente impossibile ottenere un telecomando universale che possa contenere le funzioni di tutti i propri device. Il brevetto spiega però che gli utenti utilizzano in genere solo poche funzioni sui loro enormi telecomandi, ed è quindi possibile immaginare di creare un telecomando virtuale che permetta di accedere alle funzioni fondamentali di un dispositivo.

Il telecomando virtuale potrebbe riconoscere i dispositivi cui è collegato tramite Bluetooth o WiFi, e modificare le funzioni controllabili a schermo, personalizzando i tasti e le attività controllabili. Ma non finisce qui, il telecomando potrebbe anche mostrare una icona come il logo del produttore, istruzioni per l’utente o una pubblicità.

Nonostante siano pochi i brevetti depositati da Cupertino che non riguardino di Mac o iOS, tutti i discorsi legati al lancio di un televisore Apple sono, al momento, solo indiscrezioni e supposizioni.

[via]