Q3 2011: il miglior trimestre di sempre

di Andrea "C. Miller" Nepori 5

Apple ha annunciato da poco i risultati fiscali per il terzo trimestre 2011. Sono numeri che superano di molte lunghezze tutte le previsioni, comprese quelle dei più ottimisti “blogger analisti”, sia per fatturato che per vendite dei prodotti.
Sorprendono soprattutto i numeri di vendita dell’iPad, che si sospettava potessero essere frenati da una non ottimale disponibilità produttiva, e dell’iPhone che non ha affatto risentito dell’imminente (o almeno questo dicono i rumors) lancio dell’iPhone 5 in prossimità dell’autunno.

Il fatturato del trimestre segna un record assoluto: 28.75 miliardi di dollari incassati, con profitti per 7.31 miliardi, ovvero 7.79$ per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno Apple aveva incassato 15.70 miliardi con un profitto di 3.25. Una crescita anno su anno senza paragoni fra la concorrenza. Il gross margin, valore assai caro agli analisti, è in crescita: 41,7% rispetto al 39.1% dello stesso trimestre dello scorso anno.

Gli iPhone venduti sono stati 20,34 milioni, diversi milioni in più rispetto alle stime più rosee, con una crescita anno su anno del 142%. Battuta ogni previsione anche nel caso dell’iPad: 9,25 milioni di unità vendute. Viene da chiedersi quanti sarebbero stati se i produttori orientali avessero potuto garantire subito un flusso tale da soddisfare a pieno la domanda. I Mac venduti sono stati 3.95 milioni, mentre gli iPod sono in calo del 20% con 7.54 milioni di unità vendute.

Il commento di rito allegato al comunicato ufficiale è stato affidato a Steve Jobs, formalmente ancora assente per motivi di salute: “Siamo molto contenti di aver completato il nostro miglior trimestre di sempre, con un fatturato in crescita dell’82% e profitti in crescita per il 125%. In questo momento siamo molto concentrati ed entusiasti di offrire iOS 5 e iCloud agli utenti in autunno”.

Anche Peter Oppenheimer, il CFO ha detto la sua, offrendo la consueta guidance per il prossimo quarter: “Siamo estremamente soddisfatti della nostra performance che ha garantito un cash flow operativo di 11.1 miliardo, un incremento del 131% anno su anno. Per il prossimo trimestre ci aspettiamo un fatturato di 25 miliardi”.

Nel momento in cui andiamo in pubblicazione sta iniziando la conference call con gli analisti alla quale, con ogni probabilità saranno presenti Peter Oppenheimer e il COO Tim Cook. Se volete seguirla trovate il link per attivare lo streaming audio in questa pagina. Nelle contrattazioni after hour le azioni Apple sono schizzate in alto del 26,47% fin sopra i 400$, vedremo domani il risultato effettivo all’apertura dei mercati.