CNBC: iPhone 3G e MacBook Tablet nei piani Apple

di Paolo Petrone Commenta

cnbclogo

La nascita di un “sub-notebook“, l’arrivo dell’iPhone 3G a giugno 2008 e un aumento della produzione degli iPod Touch.
Questo è in sintesi quello che ci dovremo aspettare da Cupertino per il 2008.

A svelarlo ieri in diretta sulla CNBC è stato Jim Goldman, esperto di tecnologia per il network statunitense.

Sulla base di informazioni ricevute da una fonte vicina ai fornitori asiatici in partnership con Apple, il giornalista ha riferito che proprio durante il prossimo MacWorld di San Francisco di gennaio Steve Jobs annuncerà al mondo la nascita di un “sub-portable notebook“, che, a dire di Goldman, sarà più sottile del 50% rispetto ai MacBook Pro e sarà dotato di una NAND flash memory al posto del più tradizionale hard disk.

jimgoldman

Inoltre anche se il giornalista non è stato specifico in merito, i titoli di commento della CNBC che hanno accompagnato il servizio hanno fatto intendere che questo “sub-notebook” è già in produzione. In più egli ha fatto riferimento ad un possibile prezzo di vendita di questo nuovo terminale Apple che potrebbe aggirarsi intorno ai 1500 dollari.

Inoltre, durante il suo servizio Goldman ha anche riferito che le sue fonti gli fanno credere che il tanto atteso iPhone UMTS debutterà sul mercato d’oltreoceano entro fine maggio o al massimo per i primi di giugno 2008, contro le previsioni degli analisti.

Ed infine, contrariamente ai dati di vendita fallimentari riportati dalla ThinkEquity Partners LLC, la Apple incrementerà la produzione dell’iPod Touch fino a raggiungere 5.1 milioni di unità per l’enorme successo che questo prodotto sta riscontrando nel pubblico.

Interessante è anche notare che la Apple ha declinato con un secco “no comment” le richieste di replica in merito da parte della CNBC.

A partire da questa pagina del sito della CNBC è possibile osservare il video relativo alle dichiarazioni di Jim Goldman.