Attivare l’Hotspot Personale sul nuovo iPad con Tre Italia senza jailbreak

di Andrea "C. Miller" Nepori 67

Sul nuovo iPad Apple ha implementato la funzione Hotspot Personale. Come probabilmente già saprete o avrete appreso leggendo il nostro articolo di ieri, in Italia TIM, Tre e Vodafone hanno bloccato questa funzione e solamente Wind, che non è un partner Apple ufficiale, consente il tethering tramite nuovo iPad. Molti utenti si sono subito espressi contro questa limitazione inspiegabile di una funzionalità che pure era già disponibile sotto gli stessi operatori per vari modelli di iPhone.
A nemmeno una settimana dal lancio del nuovo iPad in Italia, però, abbiamo già una soluzione. E’ un piccolo hack che non richiede il jailbreak ma si basa sull’installazione di un carrier bundle (un file .ipcc) modificato, ed è relativamente sicuro. L’abbiamo testato con un nuovo iPad con scheda 3 e funziona perfettamente.

Prima di spiegarvi come attivare la funzione Hotspot Personale sul nuovo iPad con Tre Italia, concedetemi le dovute esenzioni di responsabilità: quella che vi proponiano, a semplice fine di discussione, è una procedura non standard ma che non invaliderà in alcun modo l’integrità del software e del dispositivo.
Tuttavia non siamo responsabili di eventuali problemi che potessero sorgere (molto difficile, perché nel caso basta un ripristino) e soprattutto delle eventuali contromisure da parte degli operatori.
E ora, se siete pronti, allacciate le cinture e vediamo di attivare questo benedetto Hotspot sull’iPad di terza generazione.

Attivare l’Hotspot Personale su nuovo iPad con Tre Italia

L’attivazione dell’Hotspot Personale sull’iPad è una procedura sorprendentemente semplice, che non richiede molti passaggi né particolari abilità. Prestate comunque attenzione.
NB: il sistema è testato SOLAMENTE per il nuovo iPad con iOS 5.1, dato che la funzione di Hotspot Personale non è disponibile su iPad di generazioni precedenti.

1. Per prima cosa, scaricate questo file: Hutchinson_it.ipcc . E’ il carrier bundle di Tre modificato ad hoc dal nostro amico @DAddYE sulla base del Carrier Bundle originale.

2. Adesso chiudete iTunes se è aperto e poi lanciate il Terminale¹ (Applicazioni -> Utility -> Terminale) e date questo comando, necessario per abilitare il ripristino manuale dei file .ipcc sulle più recenti versioni di iTunes:

defaults write com.apple.iTunes carrier-testing -bool TRUE

3. Ora potete aprire di nuovo iTunes e collegare il nuovo iPad tramite cavo USB. Spostatevi nella schermata “Sommario” e cliccate su Ripristina tenendo premuto Alt (shift se siete su Windows).

4. Nella finestra di dialogo che si aprirà navigate fino alla cartella dove avete scaricato il file di cui al punto 1, selezionatelo e apritelo.

5. iTunes ripristinerà il nuovo carrier bundle sull’iPad nel giro di pochi secondi.

6. Spegnete e riaccendete l’iPad

7. Una volta riacceso l’iPad aspettate che il dispositivo trovi la rete 3G di Tre, andate su Preferenze, Generali, Rete e come per magia, se tutto è andato per il verso giusto, vedrete l’opzione Hotspot Personale. Un tap per selezionarla e un altro per attivarla.

8. Controllate che il tethering sia effettivamente funzionante

9. Godetevi il vostro nuovo iPad Tre con Hotspot Personale abilitato.

 Hotspot personale con Vodafone e TIM

Il metodo che vi ho appena descritto è stato suggerito in prima battuta da Gizmodo Australia e si basa sostanzialmente sulla modifica della versione del file .ipcc. Il bundle, che altro non è che uno zip sotto falso nome, non viene modificato in nessun’altra parte. Anche perché il pacchetto è firmato dagli operatori e apportare modifiche diverse da questa ne invaliderebbe il riconoscimento (e l’iPad non si connetterebbe alla rete mobile).

Poiché ho potuto provare su strada l’hack solamente con una scheda Tre su cui è attiva la Super Internet, l’unica che ho a disposizione, non ho fatto riferimento esplicito a Tim e Vodafone. Tuttavia il sistema (con cambio di versione del pacchetto .ipcc) dovrebbe funzionare allo stesso modo anche con i carrier bundle degli altri due operatori.
Il nostro @Daddye è stato tanto gentile da prepararci i due bundle modificati anche per Tim e Vodafone. Li potete scaricare dai link qui sotto e potete provarli sul vostro iPad. Anche in questo caso, a vostro rischio e pericolo, sia ben chiaro, consapevoli soprattutto che noi non abbiamo potuto testarli.

Importante: verificate che i vostri operatori non scalino automaticamente credito per il tethering e controllate gli apn, perché potrebbe essere necessario re-inserirli.

Ripristino delle impostazioni precedenti

Come già detto all’inizio di questo tutorial, non abbiamo idea di quali contromisure potrebbero intraprendere gli operatori. La più semplice è forse un aggiornamento dei Carrier Bundle, quella in cui speriamo è l’apertura del Tethering tramite Hotspot Personale a tutti gli utenti.

In ogni caso, se per qualsiasi motivo desiderate ritornare alle impostazioni di default, le strade sono due: 1)aprire le Impostazioni dell’iPad e sotto Generali -> Ripristina, selezionate Ripristina Impostazioni di Rete. Il problema di questa soluzione è che è troppo drastica e piallerà completamente anche le password Wi-Fi e altri dettagli relativi al network; 2) un metodo alternativo è quello di ricaricare il carrier bundle originale (nello stesso modo con cui avete caricato quello modificato) scaricabile direttamente dai server Apple. Di seguito i link ai bundle originali non modificati:


Note:
¹ – Gli utenti Windows  possono ottenere il medesimo risultato aprendo la linea di comando (tasto Windows + R) e fornendo questo comando:

%ProgramFiles%\iTunes\iTunes.exe /setPrefInt carrier-testing 1

Per chi utilizza Windows 64 bit il comando da inserire invece è questo:

C:\Program Files (x86)\iTunes\iTunes.exe” /setPrefInt carrier-testing 1