Tips Lounge: preferiti, Notification Center e altro su Mountain Lion

di Gospel Quaggia 6

Mountain Lion è arrivato da qualche giorno e probabilmente è arrivato anche il momento di iniziare a pubblicare qualche Tip&Trick che lo riguarda da vicino.

Iniziamo oggi da tre semplicissime ma altrettanto utili scorciatoie, unite alla segnalazione di un software che racchiude le possibili modifiche al sistema a disposizione dell’utente.

Rinominare i preferiti direttamente dalla barra

Una delle cose che mi piacevano meno nella cosmesi delle precedenti versioni di Safari era il modo in cui si potevano rinominare i preferiti. Soprattutto per quanto riguarda i preferiti a disposizione nella barra.

La procedura prevedeva un click col tasto destro e un paio di finestre di dialogo prima di ottenere il risultato desiderato.

Ora invece è sufficiente cliccare sul preferito desiderato e tenere premuto il pulsante del mouse/touchpad per poter modificare il nome del nostro preferito direttamente dalla barra. Decisamente molto più comodo.

Disattivare temporaneamente Notification Center

Notification Center è una delle novità più di rilievo di Mountain Lion, sia perché è stata molto pubblicizzata, sia perché è sicuramente tra le più visibili.

Noi pensiamo che sarà anche tra quelle più apprezzate, se non la più apprezzata in assoluto, e bisogna ammettere che funziona già piuttosto bene con le applicazioni che ne fanno uso.

Ma anche per quelli, come il sottoscritto, che lo considerano già imprescindibile è molto utile la possibilità di disattivarlo temporaneamente, in modo molto semplice: basta cliccare sull’icona di Notification Center nella barra del menu, tenendo premuto il tasto opzione/alt per “ingrigire” l’icona stessa.

Ora Notification Center è disattivato. Per riattivarlo basta ripetere l’operazione o aprirlo e utilizzare lo switch visibile in questa immagine:

Dall’immagine risulta anche chiaro cosa succederà nell’eventualità in cui ci dimenticassimo di riattivarlo: si riattiverà autonomamente il giorno dopo. Decisamente comodo per quando abbiamo bisogno di non essere distratti.

Sarebbe ancora più comodo poter scegliere un tempo definito nel quale tenerlo spento, ma siamo ancora agli inizi e potrebbe sia pensarci Apple che uno sviluppatore di terze parti.

Icone del Dock

In Mountain Lion non si riescono più a eliminare le icone dal Dock trascinandole fuori da quest’ultimo e lasciandole andare. Almeno a prima vista.

È infatti ancora possibile farlo, solo che dovremo allontanare l’icona che desideriamo cancellare un po’ di più. Se la muovete a circa 5/6 cm. dal Dock e la tenete ferma un paio di secondi, vedrete apparire la classica nuvoletta. Lasciando andare l’icona, si vaporizzerà come al solito.

Questo, unito al sistema preferenziale di trascinamento nel cestino, è sicuramente un modo per evitare cancellazioni accidentali.

Mountain Tweaks

In ultimo vi segnaliamo una piccola Applicazione donationware in grado di modificare alcune configurazioni di Mountain Lion. Tra le degne di nota, al momento c’è la possibilità di disabilitare Gatekeeper e l’effetto “pelle” in Contatti e Calendario.

Man mano che ne verranno scoperti di nuovi, Mountain Tweaks verrà aggiornato di conseguenza. È comunque ricco di tweak anche per versioni precedenti, da Leopard in poi. Lo potete scaricare tramite questo link.

[via | MacOSXHints | OSXDaily]