NETGEAR Genie, tutte le stampanti diventano compatibili con AirPrint

di Giuseppe Benevento 1

NETGEAR genie - TheAppleLounge
Con un comunicato ufficiale, NETGEAR ha dato il via alla distribuzione gratuita della nuova versione del suo Genie, una applicazione con cui è possibile gestire la propria rete domestica da Mac, dispositivi iOS, PC e dispositivi Android. La vera novità, però, sta nel fatto che NETGEAR Genie è in grado di trasformare qualsiasi stampante collegata alla nostra rete domestica in un modello compatibile con AirPrint.

Genie può essere quindi una manna dal cielo per tutti quegli utenti che hanno una stampante Wi-Fi o collegata via cavo ethernet e che non è compatibile con la funzionalità di Apple. Considerata anche la gratuità di Genie per qualsiasi piattaforma, la soluzione di NETGEAR potrebbe essere davvero ottima se non fosse per il fatto che…

…l’applicazione ha ancora molta strada da fare. In particolare non è retrocompatibile con i modelli più datati dei prodotti NETGEAR. E neppure tutti i modelli più recenti sono computabili. Le funzionalità incluse in Genie sono garantite solo con un numero ristretto di router (ovviamente NETGEAR) che sono:

  • WNR1000v2
  • WNR2000v3
  • WNR2200
  • WNR3500Lv2
  • WNDRMAC
  • WNDR3400v2
  • WNDR3800
  • WNDR4000
  • WNDR4500

Sono esclusi, quindi, i modem-router della stessa azienda. In ogni caso abbiamo scaricato l’applicazione sia su un iPhone che su un MacBook Pro e provato ad usare Genie con un modem-router NETGEAR DGND3700 di cui vi abbiamo già parlato per cercare di comprendere meglio almeno l’interfaccia grafica (vi rimandiamo alla pagina ufficiale di Genie per questo).

Con nostra sorpresa, alcune funzionalità del Genie hanno funzionato, in particolare quella che per mette di inviare i contenuti presenti sul nostro iPhone su dispositivi DLNA compatibili (nel nostro caso si trattava di una TV SONY). La versione per Mac è stata anche in grado di mostrarci la potenza, il SSID ed i dispositivi collegati al nostro network oltre a permetterci di eseguire uno speedtest. Nulla di tutto ciò è stato possibile con l’iPhone.

Per tutte le funzionalità (escluse quelle indicate precedentemente) l’applicazione, su qualche sistema sia installata, richiede i dati di accesso al router e, nel caso del non compatibile DGND3700, Genie non è stato in grado di connettersi al nostro modello di NETGEAR.

In conclusione, Genie è una soluzione gratuita orientata più che altro ad un’utenza non italiana dove le soluzioni all-in-one (modem-router-access point Wi-Fi) vanno per la maggiore. Un vero peccato perché le potenzialità dell’applicazione sono davvero interessanti anche senza considerare il fatto che una stampante collegata alla nostra rete diventerebbe AirPlay “compatibile”.

Speriamo che il dipartimento italiano di NETGEAR spinga gli sviluppatori di Genie a rivedere l’applicazione per funzionare anche con altri modelli di prodotti della stessa azienda.

[via]