Tablet: doppio connettore dock e pannello posteriore per antenna?

di Luca Iannario 9

islate_1

Si susseguono imperterrite le indiscrezioni sul prossimo dispositivo di Apple, il tablet; molti blog e giornali di tutto il mondo sono praticamente certi che esista e che verrà presentato mercoledì prossimo durante l’evento Apple programmato allo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco. Questa volta è il turno di iLounge che ha rivelato due nuovi particolari che avrebbero ricevuto una doppia conferma dalle fonti.

In base a quanto riportato nell’articolo scritto dal caporedattore Jeremy Horwitz, le due novità riguardano il connettore Dock e le antenne del futuro tablet. Nel dettaglio, il nuovo dispositivo touchscreen progettato da Apple dovrebbe essere dotato di un doppio connettore Dock (uno sul lato lungo ed uno sul lato corto) in modo da permetterne l’utilizzo e la ricarica/sincronizzazione sia in modalità portrait che in modalità landscape. Sarebbe la prima volta che Apple decida di dare la possibilità ai suoi clienti di utilizzare il dock anche con accessori di terze parti che prevedano l’utilizzo di un dispositivo del genere in modalità landscape (ad esempio per guardare un film). Potrebbe essere Apple stessa a commercializzare un dock ad-hoc in formato landscape.

Il secondo indizio riguarda le antenne del tablet e la loro collocazione nello chassis. Se le voci di una scocca in alluminio dovessero trovare conferma, potremmo trovarci di fronte ad una soluzione già utilizzata per la prima generazione di iPhone, ovvero una banda posteriore in plastica (in cui alloggiare le antenne) per permettere la trasmissione ottimale delle onde radio. Soluzione resa necessaria dall’utilizzo di un materiale metallico che determinerebbe un drastico calo delle performance di trasmissione. Viste le dimensioni del device, potrebbero essere impiegate delle antenne di dimensioni discrete, permettendo la compatibilità con lo standard 802.11n.

Sempre in ambito delle comunicazioni iLounge ritiene che, in aggiunta al Wi-Fi, il tablet possa offrire opzionalmente la possibilità di sfruttare le reti telefoniche 3G per poter navigare anche quando non si è coperti da una rete senza fili. Se così fosse, sarà interessante scoprire cosa avranno da offrire (e con quali modalità di servizio) le compagnie telefoniche a riguardo.

[via]