Rumor: iPhoto ’12 per Mac quest’estate, ispirato largamente dalla versione iOS

di Gabriele Contilli 8

Parliamo di rumor e come è normale in questi casi non state a trattenere il respiro finché non uscirà questa nuova versione di iPhoto. Piuttosto, consideriamo i fatti e vediamo di capire se è una notizia attendibile o meno.

Stando al sito tedesco Apple Weetjes, una fonte ben informata si sarebbe lasciata scappare qualche informazione di troppo relativa alla nuova versione di iPhoto, non più aggiornata dall’Ottobre 2010. SI tratterebbe, ovviamente, di iPhoto ’12 la cui uscita sarebbe prevista per quest’estate, probabilmente non troppo distante dal lancio commerciale di Mountain Lion.

Ma i dettagli non finiscono qui.

A quante pare, il nuovo iPhoto sarebbe largamente ispirato alla sua controparte iOS, lanciata nell’App Store a Marzo insieme al nuovo iPad. Personalmente, mi auguro che qualcuno in Apple ci ripensi, dato che a livello di UI/UX iPhoto per iOS mi sembra decisamente mal riuscita, sopratutto se la paragoniamo a iMovie e GarageBand in versione mobile. Ovviamente è solo un parere personale e c’è chi, come il nostro Lucio (ma non è l’unico a giudicare dai dati di vendita) la considerara la miglior soluzione per l’editing di foto su iOS.

A livello di funzionalità, iPhoto ’12 dovrebbe integrare anche la possibilità di creare album di foto da condividere tramite iCloud (giusto per rimpiazzare le gallerie fotografiche del fu MobileMe), insieme allo scambio via Wi-Fi di foto tra Mac e iOS, così da poter modificare le foto su qualunque dispositivo.

Per quanto riguarda la compatibilità, iPhoto ’12 dovrebbe essere compatibile esclusivamente con Lion e Mountain Lion (10.7 e 10.8), per cui gli utenti Snow Leopard sarebbero costretti, eventualmente, ad aggiornare il proprio sistema operativo.

Ribadisco che si tratta solo di un rumor, per di più da una fonte che non ha una grande storia alle spalle a livello di pronostici azzeccati. Tuttavia qualcosa di credibile c’è e non è difficile credere che le apps di iLife inizieranno sempre di più a interfacciarsi tra loro, GarageBand e iMovie inclusi.

[Via | AppleInsider]