Piattaforma NVIDIA Ion sui nuovi Mac mini?

di Gabriele Contilli 6

Apple implementerà la piattaforma NVIDIA Ion sui nuovi modelli di Mac mini in arrivo a Marzo. A sostenerlo è Tom’s Hardware, noto sito d’informazione della sponda PC, in un articolo pubblicato ieri. La GPU a corredo sarà l’ormai nota NVIDIA 9400M. Il sito sostiene inoltre che il processore dei nuovi Mac mini sarà l’Intel Atom 330, processore low-power da 1,6GHz e FSB da 533 Mhz. Quanto riportato da Tom’s Hardware viene però contraddetto da AppleInsider, che sostiene che tali specifiche non solo quelle del prossimo Mac mini, ma quelle della nuova generazione di Apple TV.

In effetti suona un po’ strano pensare che Apple possa decidere di depotenziare a tal punto il Mac mini da renderlo meno performante delle attuali, già datate, versioni. Basta considerare che il processore Atom 330 vanta una resa inferiore ai 2/3 della velocità del Pentium D che, già di per sé, è molto meno performante dell’attuale processore montato sul Mac mini (un 64-bit Core 2 Duo a 1.83 o 1 GHz, e 667 Mhz RAM).

Tom’s Hardware, forte delle sue fonti “vicine ad Nvidia”, sostiene che Apple avrebbe già ricevuto dei prototipi della piattaforma Ion, al contrario di altri partners di Nvidia che avevano già dichiarato di voler lavorare con la nuova piattaforma. L’unica nota positiva, puramente estetica, è che il nuovo Mac mini dovrebbe risultare ancora più piccolo della versione attuale, grazie alle dimensioni ridotte della piattaforma Ion. Il costo, però, non dovrebbe subire flessioni in ribasso; i nuovi Mac mini, nonostante siano meno performanti, saranno venduti, secondo Tom’s Hardware, allo stesso prezzo delle versioni attuali: qualcuno di voi pagherebbe lo stesso prezzo di adesso per un Mac Mini ancora meno potente? 

A fare luce sulla questione ci pensa, come anticipato, AppleInsider: secondo il sito l’eventualità, piuttosto remota, che Apple adotti la piattaforma Ion per i Mac Mini potrebbe trovare un minimo di veridicità solo se suffragata a pieno dalle potenzialità di OpenCL (tecnologia implementata nella prossima versione di Mac OS X, Snow Leopard). Dividendo la mole di lavoro tra CPU e GPU, il Mac mini potrebbe avere qualche chances di adottare la piattaforma Ion, nonostante la resa finale comporterebbe, comunque, perdite significative dovute al downgrade dell’hardware. A questo punto, cosa dovremmo aspettarci? Una ricollocazione del Mac mini nel mercato dei desktop netbook? (definizione azzeccata di AppleInsider, ndA).

L’unica alternativa che sembra davvero convincente è quella sempre proposta da AppleInsider: l’integrazione della piattaforma Ion nelle nuove versioni di Apple TV. L’ipotesi di AppleInsider è sicuramente più fondata, perché permetterebbe alla Apple TV di passare dall’attuale Pentium Crofton 1 GHz ad un hardware più performante (e quindi parliamo di upgrade). Probabilmente questo gioverebbe nelle vendite di Apple TV che, al momento, è praticamente venduta al prezzo di costo.

Nonostante le fonti di Tom’s Hardware continuino a parlare di piattaforma Ion per i Mac Mini del futuro, il sito ha comunque preferito fare marcia indietro, dando ragione alle ipotesi (più realistiche) di AppleInsider, con un aggiornamento al post da cui tutto è partito.

Voi, cosa ne pensate?

[Via|Tom’s Hardware, AppleInsider]