Intel potrebbe rilasciare Light Peak entro metà 2011, Apple la seguirà?

di Luca Iannario 10

In un post di qualche giorno fa vi avevamo fatto sapere il motivo per cui la nuova tecnologia USB 3.0 non è ancora presente sui computer Apple, dovuto alla (effettiva) mancanza di una diffusione capillare nel mercato.

Inoltre, secondo quanto apprendiamo da AppleInsider, Intel potrebbe rilasciare la sua tecnologia in fibra ottica Light Peak, alla quale Apple sembra essere fortemente interessata, durante la prima metà del 2011.

L’interesse dell’azienda di Cupertino sembra essere così forte da aver spinto il colosso di Santa Clara a sviluppare una tecnologia su fibra ottica, che garantisce una bitrate decisamente più elevata rispetto a quella che siamo abituati ad utilizzare.

Light Peak, infatti, permetterà di avere a disposizione una bitrate di 10Gbps, con la previsione di scalare fino a 100Gbps in futuro, bel oltre gli attuali 480Mbps di USB 2.0 e più del doppio rispetto ai 4,8Gbps di USB 3.0. Citando l’esempio fornito da Intel, un film in Bly-Ray (circa 30GB) potrebbe essere trasferito in meno di 30 secondi.

Un prototipo di Light Peak è già stato testato in passato su un Mac; nel 2009 Intel fece una dimostrazione ai suoi sviluppatori utilizzando un computer con Mac OS X.

Sappiamo quale sia l’attitudine dell’azienda con base a Cupertino per i nuovi standard: nel 1998 presento l’iMac G3, il primo computer ad “abbandonare” le porte usuali adottando lo standard USB, che è diventato uno standard de facto per quanto riguarda le porte seriali. Lo standard FireWire è stato anch’esso introdotto da Apple ma non ha avuto lo stesso successo di USB.

Considerando la partnership con Intel (che però non sembra essere più come quella dei primi tempi), non ci stupiremmo più di tanto se Apple dovesse essere il primo vendor ad introdurre Light Peak nei suoi prossimi Mac.

[via]