iMusic: Apogee Quartet, scheda audio per iPad e Mac – Video Recensione

di Carlo Ballantini 2

Dopo la prova della Apogee Duet oggi vi presentiamo la sua “sorella maggiore”, Apogee Quartet, con una approfondita video-recensione.

Come si evince dal nome del prodotto, in questo caso sono quattro gli ingressi microfonici integrati e questo, trattandosi di preamplificatori e convertitori di alta qualità garantita da Apogee, la pone in una fascia di utenza e di prezzo decisamente professionale.

01-banner

Le caratteristiche generali sono simili a quelle della Duet, ma la dotazione di I/O è molto più completa: oltre ai 4 ingressi già citati abbiamo altri 8 ingressi ADAT e 8 uscite analogiche. Le tre coppie di uscite bilanciate su jack TRS presenti sul retro si possono collegare a tre coppie distinte di speakers da attivare e disattivare con un semplice tocco sui pulsanti touch completamente configurabili.

Queste peculiarità la pongono come un prodotto particolarmente adatto ad essere messo al centro del proprio home studio, per registrare in contemporanea più tracce e controllare agilmente un monitoraggio multiplo.

Come la Duet, anche la Quartet può essere collegata direttamente ad un dispositivo iOS (tramite cavo USB-30 pin in dotazione) e caricare il device durante l’utilizzo.

Vi lascio alla video prova realizzata proprio con un iPad.


Prodotto: Apogee Quartet per Mac e iPad
Prezzo: 1379$
Note: sul sito del distributore italiano SoundWave trovate dettagli tecnici e video-tutorial per l’uso della scheda.


Carlo Ballantini è uno stimato musicista con esperienze professionali nazionali ed internazionali. Oltre ai progetti personali con la Ballantine Band vanta collaborazioni con vari artisti tra le quali spicca quella decennale con Enzo “Pupo” Ghinazzi in qualità di chitarrista, corista, autore e arrangiatore.
Per TheAppleLounge ha curato la rubrica di approfondimento Mac & Music e il “Video-Corso di Logic 9“.