USB 3.0: entro due anni alla stessa velocità di Thunderbolt

di Lorenzo Paletti 1

Apple ha inserito sui suoi computer  i connettori di ultima generazione USB in ritardo rispetto alla concorrenza. USB 3.0 rappresenta in questo momento uno dei migliori standard per il trasferimento dati (insieme, ovviamente, a Thunderbolt di Apple). Ora l’organizzazione dietro allo standard USB promette un futuro con trasferimenti ancora più veloci anche su connettori retrocompatibili.

La nuova SuperSpeed USB 3.0 dovrebbe consentire un trasferimento dati di 10 Gbps. Si tratta dello stesso rate di trasferimento che può vantare Thunderbolt, ma il protocollo non sarà pronto in tempi brevi. Il sistema dovrebbe infatti venire perfezionato nel corso di quest’anno, e i primi prodotti compatibili potrebbero comparire sugli scaffali solo a cavallo tra il 2014 e il 2015.

A riportare la notizia è CNET, che sottolinea come: “I cavi USB 3.0 potrebbero o non potrebbero funzionare. Gli esistenti cavi SuperSpeed USB non sono certificati per operare a 10 Gbps; è possibile che alcuni di questi cavi possano lavorare a 10 Gbps” ma non è scontato. I nuovi dispositivi dovrebbero essere retrocompatibili, ma è chiaro che non funzioneranno al massimo della velocità di trasferimento.

Attualmente l’unica soluzione per trasferimenti di questa velocità è Thunderbolt. In grado di garantire 10 Gbps in entrambe le direzioni, è presente ora quasi esclusivamente sui dispositivi Apple. È da notare però che il costo degli accessori Thunderbolt è mediamente superiore rispetto a quello di accessori simili compatibili con USB 3.0.

Se queste limitazioni potrebbero farvi credere che Thunderbolt abbia vita breve, tenete a mente che Intel ha speso tempo e denaroper sviluppare lo standard, e non sarà dispostaa lasciare perdere tanto facilmente anni di lavoro. Pare che il produttore di processori stia cercando di sponsorizzare in ogni modo i propri connettori con i produttori di computer e accessori.

[via]